INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Contrasto discriminazioni e benessere lavorativo

Il "Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni" (Cug) è stato introdotto nella Pubblica amministrazione dall'articolo 21 della legge 183/2010, in sostituzione dei precedenti "Comitato per le pari opportunità" e "Comitato sul fenomeno del mobbing“, di cui assorbe le competenze.
L'Inail ha costituito il Cug con provvedimento del Direttore generale 41/2011. A presiedere la struttura è l'avvocato Antonella Ninci. Nella seduta del 15 diecembre 2011, il Comitato ha approvato il proprio Regolamento interno.

Il Cug ha compiti propositivi, consultivi e di verifica nell’ambito della realizzazione di un ambiente di lavoro caratterizzato dal contrasto alle discriminazioni di genere, razza, origine etnica, orientamento sessuale, religione, lingua, età e disabilità, allo scopo di rafforzare la tutela nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori.
Il Cug redige una relazione annuale riguardante l’attuazione dei principi di benessere organizzativo, parità e pari opportunità tra i dipendenti, con riguardo all’accesso al lavoro, alle condizioni di lavoro, alle opportunità di formazione, alle progressioni di carriera e alla sicurezza.

I membri del comitato operano nell’ambito di commissioni, temporanee o permanenti, ciascuna con un obiettivo focalizzato su una specifica tematica di interesse in relazione alla lotta alle discriminazioni e al benessere di chi lavora.
 

Il Piano triennale delle azioni positive

Il Piano 2017/2019 nasce dal lavoro svolto dal Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni. Il Piano è costituito da un insieme di progetti che tendono al raggiungimento delle pari opportunità, anche mediante un'idonea organizzazione del lavoro, e a favorire il benessere nei luoghi di lavoro.
Ai sensi del d.lgs. 198/2006, l’adozione del Piano triennale rientra tra i compiti dell’Amministrazione, che si impegna a concretizzare al proprio interno le azioni finalizzate alla realizzazione delle pari opportunità e il loro perseguimento nella gestione delle risorse umane.
 

La Carta per le pari opportunità e l'uguaglianza sul lavoro

Il documento è stato adottato dall'Inail il 13 giugno 2012 e ribadisce l'impegno dell'Istituto per la valorizzazione delle diversità all'interno dell'organizzazione aziendale e contro ogni forma di discriminazione. Lanciata in Italia il 5 ottobre 2009, sulla scia del successo delle iniziative francese e tedesca, la Carta per le pari opportunità e l'uguaglianza sul lavoro fornisce un quadro di riferimento ed è sottoscritta volontariamente dalle imprese. Si basa su impegni programmatici che sono basati sugli elementi chiave di programmi di cambiamento già sperimentati con successo.

Allegati

Ultimo aggiornamento: 05/02/2018