INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Cantieri temporanei o mobili

Il d.lgs. 81/08 e s.m.i. intende per cantiere temporaneo o mobile qualunque luogo in cui si effettuano lavori edili o di ingegneria civile, ovvero:
1. "i lavori di costruzione, manutenzione, riparazione, demolizione, conservazione, risanamento, ristrutturazione o equipaggiamento, la trasformazione, il rinnovamento o lo smantellamento di opere fisse, permanenti o temporanee, in muratura, in cemento armato, in metallo, in legno o in altri materiali, comprese le parti strutturali delle linee elettriche e le parti strutturali degli impianti elettrici, le opere stradali, ferroviarie, idrauliche, marittime, idroelettriche e, solo per la parte che comporta lavori edili o di ingegneria civile, le opere di bonifica, di sistemazione forestale e di sterro;
2. […] gli scavi, ed il montaggio e lo smontaggio di elementi prefabbricati utilizzati per la realizzazione di lavori edili o di ingegneria civile”.

Il Dipartimento Innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici è impegnato nell’area tematica in questione, che si colloca come un settore ad elevato rischio infortunistico. In tale contesto si inserisce lo sviluppo di strumenti e metodologie, anche di carattere sperimentale, atte al miglioramento della sicurezza delle opere provvisionali, delle attrezzature di lavoro, dei dispositivi di protezione collettiva e individuale contro le cadute dall’alto da utilizzare nei cantieri temporanei o mobili. Ad esempio lo studio può interessare i ponteggi, le scale portatili, i parapetti provvisori, gli assorbitori di energia dei sistemi di arresto caduta, ecc.

Essenziale è l’individuazione di informazioni e la produzione di dati utili agli operatori di settore e tali da armonizzare la progettazione e l’esecuzione dei lavori in quota, nonché necessari alle istituzioni pubbliche per la loro attività di verifica, controllo ed indirizzo nell’ambito del miglioramento della sicurezza delle suddette attività.

La partecipazione alla formulazione di proposte normative nazionali ed internazionali e regolamentari nelle materie di competenza del Dipartimento è ulteriore fonte di scambio di esperienze con altri soggetti di settore.

Per quanto sopra, si evidenziano l’esigenza e l’utilità di orientare le attività secondo le seguenti direttrici:

  • la conoscenza dei prodotti
  • il miglioramento dei prodotti;
  • il miglioramento dell’uso dei prodotti;
  • l’individuazione e/o il perfezionamento di misure tecnico-organizzative.
Contatti: dit.cantieri@inail.it

Ultimo aggiornamento: 13/02/2016