INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Ricerca e Tecnologia

Nel corso degli ultimi anni le funzioni dell’Inail si sono ampliate, definendo un nuovo assetto istituzionale. Per effetto dell’incorporazione dell’Ispesl - Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro, ai sensi del decreto legge 78/2010 convertito con legge 30 luglio 2010 n. 122, l’Inail svolge anche attività di ricerca, sperimentazione e alta formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro, con l’obiettivo di migliorare le condizioni di salute e sicurezza, contrastando il fenomeno infortunistico e l’insorgenza di malattie professionali.

Attività
Adeguandosi ai cambiamenti introdotti da nuove forme di organizzazione del lavoro e dei processi produttivi e dall’innovazione tecnologica, l’Istituto progetta e sperimenta soluzioni in grado di prevenire e gestire i rischi presenti nei luoghi di lavoro. Tra i risultati più importanti conseguiti grazie all’attività di ricerca Inail, la realizzazione di strumenti tecnologici per ridurre i rischi a carico del sistema muscolo-scheletrico e di dispositivi per operare in sicurezza, l’ideazione di nuove modalità di gestione delle diverse tipologie di rischio, per esempio quello chimico e biologico, le analisi sullo sviluppo e l’utilizzo di nanotecnologie negli ambienti di lavoro.

Struttura organizzativa
L’attività di ricerca è svolta da due dipartimenti scientifici: il Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale (Dimeila), a vocazione sanitaria, e il Dipartimento di innovazione tecnologica e sicurezza degli impianti e degli insediamenti antropici (Dit), a vocazione tecnologica, in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Nella struttura organizzativa i due dipartimenti sono coordinati dalla Direzione Centrale Ricerca, che cura le attività amministrative di pianificazione, promozione e valorizzazione dei risultati della ricerca. Sono attive, inoltre, unità operative territoriali, che svolgono l’attività di verifica e certificazione delle attrezzature e degli impianti.

Partnership e partecipazioni a network europei e internazionali
Le attività di ricerca Inail si sviluppano anche attraverso l’adesione e la partecipazione a diversi network europei e internazionali, e mediante la collaborazione con i principali enti e istituti di ricerca che, a vario titolo, si occupano di salute e sicurezza sul lavoro.

I bandi di ricerca in collaborazione (Bric)
Nell’ambito della Comunità scientifica, la ricerca Inail è organizzata secondo la logica della rete scientifica di eccellenza, funzionale allo sviluppo e scambio di esperienze e al trasferimento tecnologico alle aziende e al sistema prevenzionale del Paese. Per potenziare e valorizzare la propria rete l’Istituto pubblica annualmente bandi di ricerca in collaborazione (Bric) per il raggiungimento degli obiettivi di ricerca programmati.

Servizi INAIL

Progetti a finanziamento esterno

In ambito internazionale le attività di ricerca scientifica si sviluppano grazie alla collaborazione [...] Approfondisci