Impostazioni cookie

Ti trovi in:

Percorso digitale

Premessa

Il percorso di Digital transformation si è avviato in INAIL a partire dalla metà del 2012.

È stata una scelta innovativa nel panorama delle P.A., che parte da una riflessione strategica dei vertici che conduce alla decisione di dotare l’INAIL di un Piano strategico IT per la digitalizzazione dei servizi.

Per la prima volta l’Istituto intraprende un processo di elaborazione e condivisione di una Visione strategica, sulla base della quale orientare la reingegnerizzazione dei processi di lavoro, la struttura organizzativa e territoriale, i programmi e progetti tecnologici, gli investimenti in innovazione ed in infrastrutture.

È stata anche l’occasione per un cambio di ruolo della Direzione IT, che diviene Direzione Centrale Organizzazione Digitale, assumendo maggiori capacità di governance IT, riconfigurandosi nel ruolo di Service provider, divenendo Polo strategico nazionale.

I contributi raccolti vengono presentati in occasione della pubblicazione del Piano strategico IT 2020-2022.

 

Ringraziamenti

Un ringraziamento alle donne e agli uomini di DCOD, che con il loro impegno hanno consentito di conseguire tanti successi in questi anni, nonostante le difficoltà e le resistenze insite nei progetti di innovazione digitale, e che ora si preparano alle prossime sfide di cui al nuovo Piano strategico IT 2020-2022.

Un ringraziamento a tutto il team manageriale di DCOD, che ha condiviso con passione l’impegnativa strategia di digitalizzazione dell’Istituto e ha guidato le persone nel processo di cambiamento.

Un ringraziamento alla Direzione Generale e a tutti coloro che hanno contribuito alle iniziative di innovazione digitale.

Un ringraziamento ai tanti professional delle società fornitrici esterne, che ci hanno accompagnato in questo percorso e la cui partnership è stata un asset importante per l’innovazione.

 

Stefano Tomasini

Direttore Centrale per l’Organizzazione Digitale.

 

Credits

La narrazione di questo percorso di cambiamento organizzativo e tecnologico condotto dalla DCOD, è avvenuta attraverso le modalità dello storytelling, raccogliendo le narrazioni «on the field», da coloro che ne sono stati gli attori: dirigenti, personale IT, esperti delle società fornitrici.

Il progetto è stato supervisionato da Gianluigi Arena. Le attività editoriali sono state curate da Eugenio Nunziata, con la collaborazione redazionale di Antonio Daood dal centro di ricerca Luiss-CLIO.

La realizzazione del sito è stata affidata a Microsoft e ITI Innovazione Tecnologica Italiana.

I contributi qui pubblicati riflettono esclusivamente le opinioni e le esperienze dei singoli autori e non impegnano l’Istituzione di appartenenza.