INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

02/11/2017

Campagna Europea Eu-Osha, il 7 novembre evento nazionale di chiusura a Roma

Si terrà nell’Auditorium della sede centrale dell’Inail l’evento nazionale conclusivo della Campagna Europea “Ambienti di lavoro sani e sicuri” biennio 2016-2017, promossa dall’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro di Bilbao, di cui l’Istituto è Focal Point per l’Italia. Saranno presentati e premiati esempi di ‘Buone Pratiche’, realizzati da aziende nazionali, per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori ad ogni età

Chiusura campagna eu-osha Roma
Roma - E’ in programma martedì 7 novembre a Roma, presso l’Auditorium della Direzione generale dell’Inail, l’evento nazionale conclusivo della Campagna Europea biennio 2016-2017 promossa dall’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro (Eu-Osha) di Bilbao, di cui l’Istituto rappresenta il Focal Point Italia. Il tema di questa edizione, "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età", ha riguardato l’invecchiamento attivo dei lavoratori e delle lavoratrici e la promozione della sostenibilità della vita lavorativa. L’evento di Roma precede la chiusura ufficiale della Campagna Europea che avrà luogo a Bilbao nei giorni 21 e 22 novembre 2017.

All’evento di Roma i temi riassuntivi della Campagna. La Campagna Europea 2016-2017 è stata promossa dall’Agenzia Eu-Osha insieme ad alcuni partner istituzionali: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero della Salute, Inail, Istituto Superiore di Sanità, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Cgil, Cisl, Uil, organizzazioni di rappresentanza dei datori di lavoro e Anmil. E’ stata coordinata, sia sotto il profilo scientifico che organizzativo, dalla Direzione centrale prevenzione dell’Istituto, in collaborazione con la Sezione supporto alla Prevenzione del Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale. Significativo è stato l’apporto delle Direzioni regionali dell’Istituto, che saranno in videoconferenza durante l’evento, nella promozione della campagna sul territorio, attraverso l’organizzazione di iniziative ad hoc e il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati a livello locale. Oltre a sottolineare i momenti salienti della campagna biennale, la giornata sarà un’occasione per un confronto sull’invecchiamento attivo e per presentare e dare un riconoscimento alle ‘buone pratiche’. Il premio per le ‘buone pratiche’, lanciato contestualmente con l’avvio della Campagna, ha come obiettivo dare risalto agli esempi di enti e imprese che si sono distinte nella gestione attiva della salute e sicurezza sul lavoro nel contesto dell’invecchiamento della forza lavoro. Tra i criteri considerati come meritevoli di segnalazione, un approccio olistico alla gestione della salute e sicurezza, l’estensione della prevenzione del rischio all’intero arco della vita lavorativa per assicurare un invecchiamento sano in ambito professionale, e la sostenibilità e trasferibilità degli interventi. Ad aprire i lavori della giornata, alle 9.30, Ester Rotoli, Direttore centrale prevenzione Inail e Focal Point Manager Eu-Osha, che così sintetizza le linee guida della Campagna: “L’invecchiamento attivo è un concetto win-win. Investire sul benessere dei lavoratori e delle lavoratrici a tutte le età apporta benefici non solo agli individui ma alle società. Conoscere e progettare sulle persone, valorizzare e rinnovare le competenze, interagire con le nuove tecnologie rappresentano le chiavi del lavoro futuro, innovativo e dignitoso”. Seguirà l’intervento di Romolo de Camillis, Direttore generale dei rapporti di lavoro e relazioni industriali del Ministero del lavoro e delle Politiche sociali.

Aziende ed enti presentano le ‘buone pratiche’. A moderare i lavori della sessione tecnica dedicata alle buone pratiche alcuni rappresentanti del network nazionale del Focal Point Italia: Nicoletta Cornaggia (Coordinamento del Gruppo tecnico interregionale SSLL), Maria Giovannone (Anmil), Maria Giuseppina Lecce (Ministero della Salute), Ludovica Malaguti Alberti (Istituto Superiore di Sanità), Fabiola Leuzzi (Confindustria), Cinzia Frascheri (Cisl). Grandi e medie imprese, istituzioni pubbliche ed associazioni, illustreranno le azioni messe in campo per gestire l’età negli ambienti di lavoro. Al termine della giornata Giuseppe Lucibello, Direttore generale Inail consegnerà i riconoscimenti a tutti i partecipanti al concorso Buone Pratiche e ai Partner nazionali della Campagna Europea.
               



© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004