INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

15/12/2017

Aggiornamento tabelle tipologiche previsto per il 12 gennaio 2018

Il 12 gennaio 2018 saranno aggiornate alcune tabelle di decodifica a seguito di quanto pubblicato e comunicato da Istat, Poste italiane, Ministero della salute e leggi regionali per le Asl, Inail nel corso del 2016/2017.
Le modifiche, la cui conoscenza è necessaria agli utenti dei servizi citati che utilizzano l’inoltro tramite file, sono riportate in sintesi nel file “20180112-Variazioni CAP-ISTAT-ASL-SediINAIL.xlsx” ed evidenziate, nel dettaglio, nelle tabelle “20180112-ISTAT-ASL.xlsx” e “20180112-Sedi Inail-CAP.xlsx” che riportano nel nuovo folder “Copertina” le specifiche relative ai contenuti di ciascun file.

In elenco i seguenti aggiornamenti:

  • ‘Istat-Asl’:
    • nuovi codici Istat per 11 nuovi comuni e relativa soppressione di 27; 7 comuni soppressi ed aggregati ad altrettanti comuni già esistenti; 6 nuove descrizioni e 2 correzioni; correzione di un codice Belfiore; modifiche in Sardegna relative a quanto presente sul sito di Istat: "riordino del sistema della autonomie locali per effetto della Legge regionale n. 2/2016, recante l’istituzione della città metropolitana di Cagliari, della nuova provincia del Sud Sardegna e la modifica della province di Sassari, Nuoro e Oristano ricondotte alla situazione antecedente alla Legge regionale n. 9/2001."  (tranne i comuni di Budoni e San Teodoro, che non tornano all'originaria provincia di Nuoro ed appartengono adesso a quella di Sassari, e quelli della nuova provincia del Sud Sardegna costituita da comuni appartenenti alla provincia di Cagliari (54), Carbonia Iglesias (23), Medio Campidano (28), Ogliastra (1), Oristano (1). In provincia di Oristano rimangono tutti i comuni già esistenti, a meno di Genoni che passa alla nuova provincia del Sud Sardegna);
    • accorpamenti delle Asl delle regioni Toscana, Lombardia, Marche, Umbria, Veneto e del comune di Roma; nuove denominazioni e/o codifiche delle Asl di alcune regioni; nel foglio “ASL Regioni” del file con tutte le variazioni sono elencate tutte le modifiche e, nella colonna “Note”, sono riportate anche alcune specifiche necessarie per una corretta assegnazione del codice Asl e della relativa denominazione. In generale, nei casi di fusione di Asl afferenti a più province, il codice, dovendo essere unico, assume la sigla della provincia presso la quale si trova la sede legale dell’Asl stessa.
    • Rispetto al precedente file pubblicato ad agosto, la tabella è stata modificata in base a quanto descritto ed evidenziato in colore giallo nel folder “ISTAT 2016-2017” del file “20180112-Variazioni CAP-ISTAT-ASL-SediINAIL.xlsx”, ovvero:
      • a seguito della variazione del codice Belfiore del comune di Lonato del Garda, effettuata dall’Agenzia delle entrate, sono presenti due occorrenze per il medesimo codice Istat 017092 con le date di fine e inizio validità dei due codici Belfiore;
      • a seguito della variazione di denominazione del comune di Ortonovo in Luni, per il medesimo codice Istat 011020 sono presenti entrambi i comuni con le relative date di inizio e fine validità:
      • sono presenti due occorrenze per i comuni della Sardegna che, tornando all'originaria provincia, riassumono il precedente codice Istat: una per la data fine validità del codice Istat e l'altra per la sua data inizio validità.
  • ‘Sedi INAIL-CAP’, sempre consultabile ai soli fini informativi:
    • le variazioni di Poste Italiane (maggio e novembre 2016, maggio 2017) riguardano 40 comuni. Di queste, 22 sono già presenti nelle tabelle Inail, 10 vanno recepite, mentre 8 riguardano nuovi comuni;
    • nuovo azzonamento di sedi Inail;
    • nessuna variazione rispetto al precedente file pubblicato ad agosto, a meno della data nel nome del file stesso.

Ultimo aggiornamento: 15/12/2017

INAIL sede centrale: P.le Pastore 6, 00144 Roma (RM) - P. IVA 00968951004