INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

08/02/2017

Fondo vittime amianto: prestazioni in favore degli eredi di vittime dell’amianto per esposizione nell’esecuzione delle operazioni portuali

Disciplinate con circolare n. 7 del 9 febbraio 2017 le procedure e le modalità di erogazione delle prestazioni del fondo per le vittime dell’amianto in favore degli eredi di coloro che sono deceduti a seguito di patologie asbesto-correlate per esposizione all’amianto nell’esecuzione delle operazioni portuali, istituito dalla legge di stabilità per il 2016.

La circolare n. 7 del 9 febbraio 2017 fornisce le prime istruzioni applicative sulle modalità di erogazione delle prestazioni del fondo per le vittime dell’amianto in favore degli eredi di coloro che sono deceduti a seguito di patologie asbesto-correlate per esposizione all’amianto nell’esecuzione delle operazioni portuali nei porti nei quali hanno trovato applicazione le disposizioni della legge 27 marzo 1992, n. 257.
 
Il fondo ha lo scopo di coprire il risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale, giudizialmente accertato, con sentenza esecutiva, dovuto agli eredi delle vittime dell’amianto per attività svolte nei porti italiani fino ad un massimo di dieci milioni di euro per ciascuno degli anni 2016, 2017 e 2018.
 
Vengono individuati i destinatari e le prestazioni nonché vengono disciplinate le modalità di erogazione di queste ultime.
Sul portale Inail, al percorso Atti e documenti > Moduli e modelli > Prestazioni > Prestazioni economiche, inoltre, è possibile reperire il modulo 191 “Istanza prestazione fondo vittime dell’amianto per patologie asbesto-correlate a favore degli eredi” da compilare per la richiesta dell’erogazione delle prestazioni.

Ultimo aggiornamento: 08/02/2017


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004