Impostazioni cookie

Ti trovi in:

Per quali soggetti va chiesto il DURC - impresa con dipendenti

In linea generale sono assoggettati alla verifica della regolarità contributiva tutti i datori di lavoro e i lavoratori autonomi che, in base alla normativa di riferimento, siano tenuti ai fini previdenziali ed assicurativi all’iscrizione presso INPS ed INAIL.

Per INAIL, poiché la regolarità contributiva riguarda gli adempimenti e i pagamenti dovuti dall’impresa (individuale o collettiva) sia per i lavoratori subordinati che per quelli con contratto di collaborazione coordinata e continuativa, anche a progetto, nonché per i lavoratori autonomi che operano nell'impresa stessa (ai sensi del Dpr n. 1124/1965 le società sono considerate ai fini assicurativi datori di lavoro e quindi sono a loro carico gli obblighi per l’assicurazione dei soci lavoratori), la verifica va effettuata indicando il codice fiscale dell’impresa.

Nel caso di lavoratori autonomi iscritti alle gestioni amministrate dall’INPS (artigiani, commercianti, lavoratori agricoli autonomi) che assolvono in proprio all’obbligo contributivo, ove il codice fiscale di questi non coincida con quello dell’impresa da verificare, la richiesta della regolarità contributiva deve essere effettuata esclusivamente tramite il Portale dell’INPS indicando il codice fiscale di ciascuno di essi.

Nel caso di una società operante esclusivamente con soci lavoratori iscritta all’INAIL con il relativo codice fiscale e i cui soci siano iscritti all’INPS alle gestioni separate, la verifica della regolarità deve essere effettuata:

  • dal portale INAIL, indicando nel servizio online il codice fiscale della società stessa;

  • dal portale INPS, indicando il codice fiscale di ciascun singolo socio.

Per le imprese agricole assicurate all’INAIL ma per le quali i contributi assicurativi sono riscossi in forma unificata dall’INPS, la verifica della regolarità delle deve essere effettuata esclusivamente dal portale dell’INPS. 

La verifica di regolarità delle imprese cooperative e loro consorzi che trasformano, manipolano e commercializzano prodotti agricoli e zootecnici alle quali, in deroga al suddetto regime previsto per l’agricoltura, si applicano le disposizioni del settore dell'industria, deve essere effettuata dal portale dell’INAIL.

Sono assoggettati alla disciplina del Durc Online anche gli enti e i soggetti pubblici in quanto, ai fini della verifica della regolarità contributiva, non rileva la natura pubblica o privata del soggetto da verificare ma solo la condizione che questo, in base alla normativa di riferimento, sia tenuto ad attivare presso INPS ed INAIL la tutela previdenziale ed assicurativa in favore dei lavoratori che per esso operano. In particolare, la verifica della regolarità contributiva in capo ai soggetti pubblici va richiesta in tutti i casi in cui tali soggetti siano destinatari di erogazione di sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari e vantaggi economici di qualunque genere, ad eccezione dei trasferimenti di somme o altre utilità spettanti in virtù di un obbligo di legge o in adempimento di sentenza o di altro atto vincolante emesso dell’autorità giudiziaria.