Impostazioni cookie

Ti trovi in:

Comunicazione rapporti di lavoro - impresa con dipendenti

Il sistema informatico di invio delle comunicazioni ha sostituito le vecchie modalità di comunicazione cartacea. In questo modo, le comunicazioni di assunzione, cessazione, trasformazione e proroga dei rapporti di lavoro devono avvenire esclusivamente per via telematica ai Servizi per l’impiego, utilizzando il canale disponibile su ClicLavoro - Il portale pubblico per il lavoro.

Per i datori di lavoro della Provincia autonoma di Bolzano le comunicazioni obbligatorie possono essere effettuate nella sezione Ripartizione lavoro del portale provinciale. Le comunicazioni obbligatorie sono valide anche nei confronti dell’Inail, cessa così l’obbligo di effettuare la denuncia nominativa degli assicurati previsto dall’articolo 14, comma 2, del decreto legislativo 38/2000.

Tutti gli armatori e le società di armamento devono comunicare assunzioni, trasformazioni, proroghe e cessazioni contrattuali attraverso il modello unico Unimare. Si tratta di un servizio informatico che permette al datore di lavoro di raccogliere tutte le comunicazioni obbligatorie relative ai propri dipendenti in caso di imbarco e sbarco dei marittimi e di tutti coloro che prestano servizio a bordo della nave.

I datori di lavoro domestico devono effettuare le comunicazioni obbligatorie per l’assunzione, la cessazione, la trasformazione e la proroga dei rapporti di lavoro relativi a colf e badanti all’Inps, tramite la procedura telematica raggiungibile dall’home page del portale nella sezione Come fare per – Gestire un lavoratore domestico.

I datori di lavoro artigiani e non artigiani sono tenuti a presentare, prima dell'inizio dell'attività lavorativa, la denuncia nominativa all'Inail dei seguenti lavoratori, a meno che non siano oggetto della comunicazione preventiva di instaurazione del rapporto di lavoro:

  • collaboratori e coadiuvanti delle imprese familiari;
  • coadiuvanti delle imprese commerciali;
  • soci lavoratori di attività commerciale e di imprese in forma societaria