Impostazioni cookie

Ti trovi in:

Rischio da radiazioni ionizzanti

I rischi da radiazioni ionizzanti riguardano differenti ambiti sia professionali che di vita. Le normative del settore regolamentano i livelli massimi di esposizione per i lavoratori e la popolazione mentre per i pazienti che vengono sottoposti a prestazioni diagnostiche la normativa prevede il rispetto dei livelli diagnostici di riferimento (LDR). Tuttavia, questi, non assumendo il carattere di limite sanitario, non sono cogenti. Come tutte le normative anche queste sono soggette a continua evoluzione man mano che le conoscenze scientifiche progrediscono e nuovi strumenti e macchinari vengono realizzati.

I sistemi dosimetrici che vengono utilizzati sia per la tutela del lavoratore che per le verifiche delle dosi somministrate ai pazienti sono in continua evoluzione tecnologica. I sistemi dosimetrici di riferimento (come le camere a ionizzazione) non sono utilizzabili in molte situazioni pratiche per via delle loro specificità tecniche. Essi tuttavia, sono indispensabili per caratterizzare altri sistemi, normalmente utilizzati, come MOSFET, GAF Cromiche e altri dosimetri innovativi.

In genere la caratterizzazione avviene in situazioni standard sia dal punto di vista del campo di radiazioni che da quello dei materiali costitutivi dei fantocci. Esistono situazioni e condizioni estremamente particolari di irradiazione (come elevati gradienti di campo e presenza di particolari materiali), in cui l’accuratezza di questi dosimetri andrebbe verificata con attività sperimentale supportata con valutazioni di tipo numerico. Questo tipo di studio è una delle tematiche oggetto del lavoro di ricerca.

Altro aspetto oggetto di studio, riguarda l’analisi di sistemi per la segnalazione di incidenti atti a migliorare la sorveglianza dosimetrica nel caso di incidenti a rischio di dose indebita agli operatori dei reparti di terapia di medicina nucleare. Essi dovranno essere idonei alla raccolta in tempo reale di dati e di informazioni che siano utili alla ricostruzione della dose all’operatore e alla dinamica degli incidenti e dei quasi incidenti.

Articoli correlati

pubblicazioni