Impostazioni cookie

Ti trovi in:

La ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica

L’Inail svolge attività di ricerca scientifica e di innovazione tecnologica per migliorare le condizioni di salute e sicurezza negli ambienti di vita e lavoro e contrastare il fenomeno infortunistico e l’insorgenza di malattie professionali. 

Inail svolge attività di ricerca, studio, sperimentazione e alta formazione in materia di salute e sicurezza negli ambienti di vita e lavoro sempre in linea con le novità connesse all’organizzazione del lavoro e dei processi produttivi e alle transizioni digitale e energetica.

L’Istituto privilegia l’attività in collaborazione con enti, istituti e università di alta qualificazione scientifica attraverso la stipula di accordi e convenzioni. Tra i risultati più importanti conseguiti grazie all’attività di ricerca Inail, la realizzazione di strumenti tecnologici per ridurre i rischi a carico del sistema muscolo-scheletrico e di dispositivi per la sicurezza di attrezzature e impianti, l’ideazione di nuove modalità di gestione delle diverse tipologie di rischio, per esempio quello chimico e biologico, le analisi sullo sviluppo e l’utilizzo di nanotecnologie negli ambienti di lavoro.

Struttura organizzativa

L’attività di ricerca è svolta da due dipartimenti scientifici: il Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale (Dimeila), a vocazione sanitaria, e il Dipartimento di innovazione tecnologica e sicurezza degli impianti e degli insediamenti antropici (Dit), a vocazione tecnologica, in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Sono inoltre attive unità operative territoriali per le attività di verifica e certificazione delle attrezzature e degli impianti.

La Direzione centrale ricerca è la struttura che coordina le attività dei due dipartimenti, attraverso la pianificazione, la promozione e la valorizzazione dei risultati della ricerca.