Impostazioni cookie

Ti trovi in:

Sorveglianza sanitaria e promozione della salute

Attività di ricerca e sviluppo nell’ambito di: nuovi rischi per la salute (interferenti endocrini e tossici per la riproduzione), approcci integrati e partecipativi alla promozione della salute nelle aziende in ottica Total Worker health (TWH) e trasferimento di buone pratiche per la gestione del primo soccorso aziendale e la formazione degli addetti

La sorveglianza sanitaria è la principale attività del medico competente ed è diretta a garantire e tutelare la salute e l’integrità psico-fisica dei lavoratori, così come previsto dall’art.41 del d.lgs. 81/2008 e s.m.i.

Il medico competente collabora inoltre, insieme alle altre figure del sistema della salute e sicurezza, alla valutazione dei rischi e alla gestione delle emergenze. Tra le sue funzioni rientra anche la collaborazione alla predisposizione ed attuazione di programmi volontari di promozione della salute, secondo i principi della responsabilità sociale. 

In particolare, l’attività di ricerca sulla sorveglianza sanitaria e promozione della salute si concentra su:

  • individuazione di strumenti utili al medico competente per condurre e gestire la valutazione dei rischi e la sorveglianza sanitaria, anche alla luce delle trasformazioni del mondo del lavoro e dei cambiamenti normativi; 
  • identificazione di criteri per la creazione di un sistema efficace di primo soccorso, di strumenti per la verifica dell’efficacia della formazione al primo soccorso e promozione di buone prassi sui luoghi di lavoro e nelle scuole;
  • identificazione di indicatori, utilizzabili nei protocolli di sorveglianza sanitaria, per la valutazione del ruolo della differenza di genere sugli effetti per la salute, per la valutazione dei nuovi rischi (interferenti endocrini e tossici per la riproduzione) e per l’adozione di valori limite biologici e/o ambientali; 
  • ricerca e sviluppo nell’ambito degli approcci integrati di protezione e promozione della salute, con l’obiettivo di trasferire modelli operativi al mondo delle imprese e ai professionisti della salute e sicurezza.

In questi ambiti vengono svolte:

  • attività di ricerca sul campo attraverso metodologie di ricerca-azione, indagini quantitative e qualitative, indagini epidemiologiche su popolazioni esposte;
  • elaborazione e divulgazione di proposte normative, di norme tecniche, di linee guida e di buone prassi;
  • percorsi formativi innovativi rivolti agli attori della salute e sicurezza e in particolare alle figure coinvolte nella sorveglianza sanitaria e promozione della salute in azienda;
  • attività di formazione al Basic Life Support and Defibrillation (BLSD);
  • creazione di materiale divulgativo, pubblicazioni e contributi scientifici su riviste e a congressi nazionali e internazionali.

Contatti: dmil@inail.it

Articoli correlati

pubblicazioni