Impostazioni cookie

Ti trovi in:

L’art. 2 del d.lgs. 81/2008 definisce «valutazione dei rischi» la valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell’ambito dell’organizzazione in cui essi prestano la propria attività, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.

La valutazione di tutti i rischi e la conseguente elaborazione del relativo documento costituiscono uno degli obblighi non delegabili del datore di lavoro ai sensi dell’art. 17 del medesimo decreto.