Impostazioni cookie

Ti trovi in:

Premio imprese per la sicurezza 2023

Confindustria e Inail, con la collaborazione tecnica di Apqi (Associazione premio qualità italia) e Accredia (Ente italiano di accreditamento), promuovono la VIII edizione del “Premio Imprese per la sicurezza” dedicato a tutte le imprese produttrici di beni e servizi operanti in Italia per offrire un significativo contributo al processo di diffusione della cultura della sicurezza che coinvolge tutto il sistema produttivo italiano.

Finalità
Scopo del Premio è creare cultura di impresa in tema di salute e sicurezza e di diffondere le prassi migliori attraverso il benchmarking attivabile tra i partecipanti, premiando le imprese che si distinguono per l’impegno concreto in materia di salute e sicurezza e per i risultati gestionali conseguiti verso il miglioramento continuo su questi temi.

Chi può partecipare
Possono presentare la propria candidatura imprese produttrici di beni e servizi, anche non iscritte a Confindustria, con riferimento a tutti gli stabilimenti con sede in Italia. La partecipazione è consentita alle singole imprese (anche appartenenti a gruppi). È esclusa la partecipazione a gruppi di imprese o a singoli settori, funzioni o unità di un’impresa.

Come partecipare
L'adesione all'iniziativa è gratuita.
Per aderire è necessario compilare in ogni sua parte l'apposito modulo di registrazione (disponibile on-line sulla homepage del sito Confindustria - nella sezione “appuntamenti/eventi Confindustria”) prima di procedere con la compilazione del questionario on-line.
Sono ammessi solo i questionari pervenuti entro e non oltre la data del 3 Novembre 2023 ore 14.30.


Fasi del premio
II Premio si svolge secondo le seguenti fasi:

  • Fase di selezione 1: le imprese sono invitate a registrarsi e quindi a compilare dei questionari on-line;
  • Fase di selezione 2: a seguito della prima fase di selezione, è stilata una lista delle migliori imprese tenendo conto anche della dimensione aziendale e della tipologia di rischio. A tali imprese è richiesta la stesura di un’application guidata (ovvero di un documento in cui l’impresa descrive, ad integrazione dei questionari già compilati, sia gli approcci utilizzati per la gestione della salute e sicurezza sia i risultati ottenuti);
  • Fase di selezione 3: le aziende, selezionate in base ad una valutazione delle application ricevute, sono successivamente coinvolte in un approfondito processo di valutazione con visite in loco da parte di team di valutatori esperti (appartenenti a Confindustria, Inail, APQI e Accredia).

I premi
Le categorie dei premi sono suddivise per tipologia di rischio (alto o medio basso) e per dimensione aziendale:

  • Imprese con un numero di dipendenti minore o uguale a 50;
  • Imprese con un numero di dipendenti compreso tra 51 e 250;
  • Imprese con un numero di dipendenti oltre 250.

Per ciascuna categoria i premi sono assegnati alle imprese in funzione della fascia di punteggio ottenuto: Award alla fascia più elevata e Prize a quella immediatamente successiva.
Sono inoltre previste menzioni per le imprese che hanno sviluppato progetti specifici, ad esempio in tema di formazione/informazione dei lavoratori, gestione degli appalti/subappalti o progetti innovativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
Le aziende che sono selezionate hanno l’opportunità di elaborare una presentazione della loro esperienza ai fini dell’inserimento nella sezione “promozione e cultura della prevenzione” del portale Inail.
Ogni impresa partecipante riceve, a conclusione del Premio, un rapporto di valutazione sintetico con il risultato raggiunto ed il proprio posizionamento rispetto alle altre aziende che hanno partecipato alla Fase di selezione. Le aziende finaliste ricevono un rapporto dettagliato con i punti di forza dell’azienda, le aree di miglioramento e i punteggi ottenuti.
Si evidenzia che per le aziende che risultano finaliste al Premio imprese per la sicurezza, nell’ambito del modello OT- 23 “oscillazione per prevenzione”, è prevista una riduzione del tasso di premio.
La premiazione, contestuale ad un evento conclusivo, avviene, indicativamente, entro i mesi di aprile/maggio 2024.

Articoli correlati

notizie

eventi