Preferenze cookie
INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul LavoroINAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro Centri protesici e riabilitativi

I progetti sono svolti in collaborazione con istituti di ricerca e università di alto profilo scientifico e tecnologico

header

Cerca Progetto


Digitare almeno 3 caratteri!

Linee di ricerca

Partner: Centro Protesi Inail

Centro Protesi Inail PARTNER: Centro Protesi Inail

EDATS: sistema di controllo protesico basato su machine learning

L’obiettivo del progetto è quello di realizzare un sistema di controllo per protesi attive di arto superiore al livello transradiale basato su algoritmi di intelligenza artificiale (Machine Learning) che, a partire dai segnali elettromiografici di superficie corrispondenti alle contrazioni della muscolatura residua, sia in grado classificare in real-time le attività riferite all’arto fantasma e conseguentemente consenta di azionare una protesi in modo corrispondente.

Centro Protesi Inail PARTNER: Centro Protesi Inail

D-PULP: sistema parametrico per la fabbricazione digitale di protesi mioelettriche di arto superiore

L’obiettivo del progetto è la realizzazione della struttura delle protesi di arto superiore al livello transradiale mediante un innovativo processo digitale, partendo dalla scansione 3D del calco in gesso del moncone, messo a punto dal tecnico ortopedico, e utilizzando l’additive manufacturing quale tecnologia costruttiva.

Partner: CNR Consiglio Nazionale per le Ricerche

Centro di riabilitazione motoria di Volterra PARTNER: CNR Consiglio Nazionale per le Ricerche

PR19-CR-P4 “MoveToWork” Terapia riabilitativa basata sull’osservazione dell’azione nel recupero funzionale del gesto lavorativo successivo al trauma

Il progetto MoveToWork, in collaborazione con CNR-Istituto di Neuroscienze, è finalizzato alla progettazione e alla validazione clinica di un percorso terapeutico innovativo, che integri le modalità riabilitative tradizionali con l’approccio AOT (Action Observation Treatment, ovvero terapia basata sull’osservazione dell’azione) nel recupero funzionale di pazienti con condizioni post-traumatiche o post-chirurgiche da infortunio lavorativo.

Centro Protesi Inail PARTNER: CNR Consiglio Nazionale per le Ricerche

PR19-PAI-P3 “proFIL” Filamenti multi-materiali per la realizzazione di protesi personalizzate ad alte prestazioni con focus su adaptive sport

Il progetto proFIL, in collaborazione con CNR-IPCB Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali, mira ad esplorare le potenzialità della stampa 3D nella produzione di componentistica protesica avanzata per l’arto inferiore. L’obiettivo è quello di realizzare protesi sportive con invasature completamente personalizzate ed esteticamente curate e dispositivi in grado di immagazzinare/restituire energia, di monitorare le proprietà meccaniche e lo stato di usura.

Centro Protesi Inail PARTNER: CNR Consiglio Nazionale per le Ricerche

PR19-PAS-P4 “ADJOINT” Fabbricazione ADditiva mediante tecnologia binder Jetting di componenti metallici OsteoINTegrabili sinterizzati

Il Progetto, sviluppato in collaborazione con CNR-ICMATE Istituto di Chimica della Materia Condensata e di Tecnologie per l’Energia, vuole approfondire ed estendere le potenzialità dell’additive manufacturing nel campo biomedicale, concentrandosi sul settore della chirurgia della mano. L’obiettivo è quello di realizzare, tramite la stampa 3D di leghe metalliche, elementi impiantabili (fixture), soluzioni strutturali e funzionali per dispositivi protesici a elevata personalizzazione.

Centro Protesi Inail PARTNER: CNR Consiglio Nazionale per le Ricerche

PR19-SV-P1 “Rip@rto” Simulatore di guida per assistere operatori nella valutazione delle capacità di guida dell’utente e nella scelta degli ausili di cui dotare l’automobile

Il progetto, svolto in collaborazione con CNR-STIIMA Istituto di Sistemi e Tecnologie Industriali e Intelligenti, si propone di realizzare un simulatore di guida innovativo per valutare le capacità dell’utente e gli ausili necessari per ripristinare il massimo livello di autonomia. Al paziente verrà proposta un’esperienza di guida realistica in un ambiente virtuale, che riproduce scenari stradali, elementi di distrazione e imprevisti. In questo contesto, sarà possibile valutare in modo più completo sia le capacità fisiche sia quelle psichiche e cognitive dell’utente, che richiede una patente speciale.

Partner: IIT – Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia

Centro di riabilitazione motoria di Volterra PARTNER: IIT – Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia

PR19-RR-P2 “RoboGYM” Palestra robotica per la riabilitazione della spalla e dell’arto superiore

Il nuovo progetto RoboGYM, sulla base dei risultati raggiunti con l’esoscheletro Float, si pone l’obiettivo di realizzare una palestra robotica per l’arto superiore, valutandone l’efficacia attraverso sperimentazioni cliniche mirate. Grazie alle caratteristiche innovative e alle prestazioni del dispositivo, sarà possibile progettare percorsi riabilitativi estremamente personalizzati e finalizzati al recupero delle abilità motorie e della performance occupazionale.

Centro Protesi Inail PARTNER: IIT – Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia

PR19-PAI-P1 “HyperLEG” Tecniche e tecnologie innovative per il controllo di sistemi protesici avanzati di arto inferiore

Il progetto si propone di sviluppare una protesi di arto inferiore che, grazie ad innovativi sistemi di controllo e sensorizzazione, alleggerisca il carico cognitivo del paziente e consenta un utilizzo più fisiologico del dispositivo. Tra gli obiettivi dello studio la realizzazione di componentistica protesica made in Italy, nell’ottica del transfer tecnologico.

Centro Protesi Inail PARTNER: IIT – Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia

PR19-PAS-P1 “iHannes” Tecniche e tecnologie innovative per il controllo di sistemi protesici avanzati di arto superiore

Il progetto parte dai risultati raggiunti da Inail e IIT con la mano protesica Hannes, con l’obiettivo di realizzare sistemi affidabili di controllo e di feedback sensoriale, che consentano ai pazienti un utilizzo della protesi più naturale e meno impegnativo.

Centro Protesi Inail PARTNER: IIT – Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia

PR19-RR-P1 “TwinMED” Ampliamento delle funzionalità dell'esoscheletro Twin nel contesto clinico/riabilitativo

Il progetto si propone di realizzare un esoscheletro innovativo e multifunzionale, sviluppando il prototipo denominato TWIN. L’obiettivo principale è ottenere un dispositivo per uso clinico che, tramite l’utilizzo di nuove strategie di controllo e di sensoristica specifica, possa fornire dati utili (frequenza cardiaca, frequenza respiratoria, attività elettromiografica, etc.) per monitorare l’attività del paziente e personalizzare il percorso riabilitativo, i cui progressi potranno basarsi sull’analisi di dati clinicamente indicativi e rilevanti.