INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Bando per conferimento di 5 borse di studio per tecnici laureati per Attività di formazione nella prevenzione antinfortunistica e controllo cantieri edili.

Bando per il conferimento di 5 borse di studio per tecnici laureati finalizzate ad Attivita di formazione integrativa operativa nella prevenzione antinfortunistica e nel controllo dei cantieri edili .

OGGETTO: Bando per il conferimento di 5 borse di studio per tecnici laureati finalizzate ad “Attività di formazione integrativa operativa nella prevenzione antinfortunistica e nel controllo dei cantieri edili ”.

Data Pubblicazione 29/05/2014
Data scadenza 18/06/2014
IL PRESIDENTE EFSE Teramo
VISTO l’accordo di collaborazione stipulato con la Direzione Regionale Inail Abruzzo in data 30/12/2013;
VISTO lo Statuto dell’EFSE di Teramo;
conformemente a quanto disciplinato dal protocollo adottato dall’EFSE relativamente alla gestione del processo di consulenza tecnica in cantiere;

RENDE NOTO

Art.1 - Oggetto della selezione
L’avvio di una selezione per titoli e colloquio avente quale oggetto il conferimento di borse di studio finanziate da Inail Abruzzo e finalizzate ad “Attività di formazione integrativa, per tecnici laureati, nella prevenzione antinfortunistica e nel controllo dei cantieri”, costituita da:
• una fase propedeutica di richiamo normativo e di preparazione all’accesso ai cantieri edili, svolta a cura dell’EFSE e dell’Inail Abruzzo;
• una serie di accessi sistematici nei cantieri, sotto la supervisione dei tutor del CPT al fine di individuare errori e/od omissioni, sia nella gestione documentale che negli apprestamenti, per elevare il livello di prevenzione, protezione e sicurezza dei lavoratori all’interno dei cantieri;
• eventuali incontri seminariali e lezioni a tema erogate a cura dei soggetti sottoscrittori dell’Accordo o, eventualmente, da soggetti terzi concordemente scelti.
.
Art. 2 - Numero, importo e durata delle borse di studio
Le borse di studio da attribuire sono 5 (cinque), per un importo unitario pari ad € 3.500,00 (euro tremilacinquecento/00), al lordo degli oneri a carico dell’EFSE e del percipiente.
La durata dell’attività formativa è di mesi 5 e prevede un impegno di almeno 380 ore di presenza effettiva alle attività di formazione.

Art. 3 – Ambito territoriale di svolgimento della formazione
L’’attività di formazione avrà come sede di riferimento quella operativa dell’EFSE di Teramo (situata nella Zona Industriale di Colleranesco di Giulianova), e si svolgerà nell’ambito dell’intero territorio della provincia di Teramo.

Art. 4 - Requisiti di partecipazione
Alla selezione potranno partecipare coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti alla data di pubblicazione del presente bando:
1. laurea triennale o quinquennale in Architettura e/o Ingegneria;
2. attestato di Coordinatore della Sicurezza;
3. età anagrafica non superiore al 30° anno;
4. residenza in Abruzzo;
5. non essere lavoratore dipendente;
6. non aver usufruito di analogo beneficio;
7. non aver riportato condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici.
8. non avere rapporti giuridici con l’EFSE di Teramo e con L’Inail.

Art. 5 - Modalità di presentazione delle domande
La domanda, redatta in carta libera secondo il modello allegato ed indirizzata al Presidente dell’EFSE di Teramo, deve essere trasmessa per via telematica esclusivamente tramite servizio di posta certificata al seguente indirizzo di PEC: efseteramo@pec.it, pena l’esclusione dalla gara.
La domanda, dovrà essere trasmessa entro le ore 12,30 del ventesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del bando che avverrà sul sito dell’EFSE di Teramo, all’indirizzo www.efseteramo.it e sul sito ufficiale dell’Inail all’indirizzo: www.inail.it.
La data e l’ora di trasmissione del messaggio di posta elettronica certificata è attestata dalla ricevuta di accettazione da parte del proprio gestore del servizio PEC.
Le istanze e le dichiarazioni presentate in via telematica saranno ritenute valide quando ricorra almeno uno dei seguenti requisiti:
• la richiesta è sottoscritta mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata, il cui certificato è rilasciato da un certificatore accreditato;
• le istanze e le dichiarazioni sottoscritte con firma autografa su documento cartaceo e acquisite come copia per immagine (formati pdf., tiff o jpeg) sono presentate come allegati al messaggio di PEC unitamente ad una copia non autenticata di un documento di riconoscimento in corso di validità;
• quando la richiesta sia trasmessa dall’autore mediante la propria casella di postacertificat@ gratuita per il cittadino, o tramite il servizio PEC-ID disciplinato dalle norme tecniche di attuazione di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 27 settembre 2012, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 20 dicembre 2012.
Le richieste pervenute nel rispetto di queste modalità, sono considerate equivalenti alle istanze e alle dichiarazioni sottoscritte con firma autografa dal richiedente, in presenza del dipendente addetto al procedimento.
Le domande di partecipazione ed i relativi allegati trasmessi mediante posta elettronica certificata, saranno ritenute valide solo se inviate nei formati pdf, tiff o jpeg, senza macroistruzioni, codici eseguibili o campi variabili. Le domande trasmesse in formati diversi da quelli indicati e/o indirizzate a caselle di posta elettronica diverse da quella PEC dell'Ente soprariportata saranno considerate irricevibili.
L'Ente non assume responsabilità per la dispersione di domande dovuta a disguidi vari o imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore, né per disguidi nella trasmissione informatica o dovuti a malfunzionamento della posta elettronica certificata, né per disguidi dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda.

 


Art. 6 - Commissione giudicatrice
La Commissione giudicatrice è così composta:
• Dott. Salvatore Scappucci, in forza presso l’EFSE Teramo, in qualità di presidente della commissione;
• Ing. Serafino Ferroni, in forza presso Inail Abruzzo, in qualità di membro;
• Ing. Pasquale Pierannunzi, in forza presso l’EFSE Teramo, in qualità di membro.

Art. 7 - Modalità di svolgimento della selezione
La selezione avverrà per titoli e colloquio, con l’attribuzione di un punteggio massimo di 100 punti, secondo i seguenti criteri:
• voto di Laurea e Curriculum scolastico - professionale costituito da esami relativi alla sicurezza nei cantieri e/o nei luoghi di lavoro, fino a 40 punti;
• esperienza nel settore edile fino a 30 punti;
• colloquio, teso a valutare la competenza del candidato, fino a 30 punti.
La selezione s’intenderà superata se il punteggio finale, scaturito dalla somma ottenuta dalla valutazione dei titoli e dalla valutazione in sede di colloquio, sarà pari ad almeno 60/100.
La graduatoria provvisoria emessa dalla commissione giudicatrice sarà trasmessa al Presidente dell’EFSE che provvederà all’emissione della graduatoria definitiva, previo accertamento della veridicità delle dichiarazioni sostitutive rilasciate dai candidati collocatisi in posizione utile, ed all’assegnazione delle borse di studio ai primi cinque classificati.
I candidati interpellati dovranno produrre entro 10 giorni dal ricevimento della richiesta, pena l’esclusione dalla graduatoria, la documentazione in originale o in copia conforme attestante il possesso dei requisiti e/o dei titoli dichiarati, non direttamente verificabili dall’ufficio competente secondo le procedure stabilite nell’art. 43 e 71 del DPR 445/2000,
La graduatoria definitiva sarà pubblicata sul sito dell’EFSE di Teramo e dell’Inail, per almeno 10 giorni prima dell’emissione del provvedimento di assegnazione della borsa di studio.
In caso di rinuncia da parte di uno o più candidati si darà corso allo scorrimento della graduatoria fino ad esaurimento delle posizioni utili (punteggio minimo di 60/100).

Art. 8 - Obblighi del borsista
Il borsista dovrà seguire il percorso formativo per un minimo di 20 ore settimanali, e svolgere l’attività prevista, secondo le indicazioni impartite dai tutor/docenti dell’EFSE.
Al termine del corso i borsisti dovranno elaborare uno studio di analisi e sintesi dei dati raccolti durante le visite nei cantieri, sotto la supervisione dei tutor/docenti dell’EFSE.
L’assenza dal corso superiore all’8% della durata dello stesso, anche se giustificata, comporterà la riduzione proporzionale della borsa di studio, che sarà revocata in caso di assenze ingiustificate ripetute per almeno tre volte.

Art. 9 - Incompatibilità.
La fruizione della borsa di studio di cui al presente bando è incompatibile con qualsiasi altra borsa, a qualsiasi titolo conferita e temporalmente coincidente.

Art. 10 - Modalità di erogazione della borsa
La borsa di studio verrà erogata in tre rate posticipate: due al termine del 1° e 2° bimestre ed una al termine del quinto mese di corso.

Art. 11 - Responsabile della procedura concorsuale
Responsabile della procedura concorsuale sarà il Direttore dell’EFSE Dott. Franco Liguori

Art. 12 – Trattamento dei dati personali
L’EFSE Teramo e l’Inail provvedono al trattamento, alla diffusione e alla comunicazione dei dati personali solo nell’ambito del presente bando, nel perseguimento dei propri fini istituzionali e di quanto stabilito dai propri Regolamenti emanati in attuazione del D. Lgs 196/2003.

 

Teramo lì, 28/05/2014
Il Presidente EFSE Teramo
(Geom. Carlo Palumbi)
 

 

Domanda di partecipazione  (.pdf - 92 kb)

Emesso Da: D.R. Abruzzo

Info Concorso: info@efseteramo.it; abruzzo-istituzionale@inail.it

Data Inizio: 29/05/2014

Data Fine: 18/06/2014

Ultimo aggiornamento: 03/06/2014


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004