INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Umbria donne e lavoro: note di sicurezza

Concorso Umbria donne e lavoro: note di sicurezza - Organizzazione Sede INAIL di Perugia, Anmil e altri partner istituzionali

Umbria  Donne e Lavoro:  “Note di sicurezza”

8 Marzo 2013 - VIII°  Edizione del  Concorso

Premessa

Comporre una nuova opera  per quintetto d’archi ispirata ad una favola sulla sicurezza nel lavoro e/o creare una nuova canzone d’autore  è l’oggetto dell’ edizione 2013 del concorso “Umbria Donne e Lavoro”.

Originalità,  qualità delle idee musicali e testuali, personalità e  piglio interpretativo sono  il terreno su cui quest’anno si intende esplorare l’autenticità di proposte artistiche, che possano divenire efficaci strumenti di diffusione della cultura della sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro.

Come  noto la tragica realtà degli infortuni sul lavoro è cronaca  di vita quotidiana su cui tutti sono chiamati a riflettere e ad adoperarsi, affinchè tale triste fenomeno si ridimensioni, almeno per quegli aspetti che dipendono dalla volontà dell’individuo.

Per questo anche tale argomento può costituire il contenuto di un testo musicale e diventare attraverso un brano  musicale  occasione di riflessione individuale e collettiva. Comporre  musica e canzoni è un’attività artistica che richiede creatività, passione e voglia di esprimere se stessi e i propri valori.

E’ una nuova sfida che segna un ulteriore tappa del percorso virtuoso per la diffusione di una coscienza  individuale e  collettiva sui  temi della sicurezza nei luoghi di lavoro attraverso il linguaggio e la chiave di lettura della musica e della canzone.

L’esperienza acquisita nelle  diverse edizioni del concorso ha fatto emergere il desiderio delle persone di voler esprimere con forza  la propria opinione sul tema  trattato. La sensibilità ad oggi dimostrata dalle concorrenti ed il confronto artistico e di contenuti  sollecitato dal concorso rappresenta un forte contributo all’azione di diffusione di comportamenti  individuali e sociali rispettosi del valore della vita e della salute nel lavoro.

Il Concorso è rivolto come di consueto alle Donne, senza alcun intento discriminatorio, nel loro ruolo di protagoniste, dirette o indirette, dei piccoli e grandi  drammi della vita lavorativa quotidiana. Con loro  è stato avviato  un confronto ricco di esperienze e di contributi diversi,   un dibattito che,  ad ogni nuova edizione del concorso,  arricchisce e apporta idee, proposte  e  fa sperare in un impegno sempre maggiore e più consapevole nella lotta delle Istituzioni e dei singoli contro il fenomeno degli infortuni sul lavoro.

Bando di Concorso

Art. 1: Promotori, ambito e finalità del concorso

Scopo del concorso è quello di contribuire a creare una coscienza collettiva attenta ai valori della prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro,  valorizzando “il punto di vista delle donne”,  in un’ ottica volutamente di genere.

L’iniziativa si colloca nell’ambito delle manifestazioni realizzate congiuntamente dall’Inail e dall’Anmil in occasione della Festa della Donna, a cui aderiscono anche la Provincia di Perugia - Assessorati alle Pari Opportunità ed Attività Culturali, Economiche e Sociali,  la Consigliera di Parità della provincia di Perugia, il Comune di Perugia- Assessorato alle Pari Opportunità,  l’Università di Perugia - Facoltà di Lettere e Filosofia, l’Ordine degli Psicologi della provincia di Perugia e il CIPAM, Centro Internazionale Promozione  Attività Musicali.

Art. 2: Destinatari

Il concorso è rivolto a tutte le donne, italiane e straniere, di età non inferiore ai 14 anni compiuti alla data di scadenza della domanda  di partecipazione.

La partecipazione al concorso è gratuita.

Art.3: Oggetto del concorso

Un canzone  e /o una composizione per quintetto d’archi   per veicolare il messaggio della sicurezza e dell’importanza della prevenzione nei luoghi di lavoro. 

Art.4:  Caratteristiche Tecniche

Il concorso prevede due sezioni:

Sez. ACantautrici

Sez.  B –   “Una composizione per quintetto d’archi per una favola sulla sicurezza”:  composizione per quintetto d’archi (violino I, Violino II, viola, violoncello e contrabbasso) ispirata al testo di una delle due favole vincitrici dell’edizione 2012 del Concorso “Umbria donne e lavoro: una sicurezza da favola”.

A  “Cantautrici”: aperta alle cantautrici  o gruppi vocali femminili che dovranno inviare una loro canzone inedita sui temi della prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Per canzone d' autore si intende una composizione, nella fattispecie della durata massima di circa  4 minuti, comprensiva di testo, melodia  ed interpretazione da parte dell’autrice stessa.

Sarà possibile inviare un unico componimento, in piena libertà stilistica, tecnica ed estetica.

Le opere dovranno pervenire alla direzione del Concorso con registrazione  in supporto CD audio, si veda  anche il successivo art.5. 

Le  partecipanti  straniere o coloro che intendano partecipare con brani in altre lingue  dovranno anche inviare  la traduzione del testo in lingua italiana.

SEZIONE B “Una composizione per quintetto d’archi per una favola sulla sicurezza”: aperta alle compositrici che presenteranno una loro opera inedita per quintetto d'archi (violino I, Violino II, viola, violoncello e contrabbasso)  e voce recitante, ispirata ad una delle due favole allegate al bando,  della durata compresa tra gli 8 e i 10 minuti.

La composizione dovrà presentare una struttura A-B-A nella quale le due A prevederanno parti esclusivamente strumentali, mentre la parte B dovrà avere carattere e funzione di commento alla lettura del testo suindicato da parte di un attore o attrice.

Le due favole, una a scelta delle concorrenti, che ispireranno la composizione per quintetto d’archi sono le favole vincitrici della precedente edizione del concorso e cioè: “Lucidastella il Galatticante” di Tania Giacomello – “Cartuscella”di Linda Di Giacomo, e sono fornite in allegato al presente bando. Il testo scelto sarà ridotto e/o adattato alle esigenze creative da parte delle stesse partecipanti al Concorso.

Le opere dovranno pervenire alla direzione del Concorso in supporto CD (con programma di scrittura “Finale”) vedi anche il successivo art.5. 

Ogni autrice può partecipare ad entrambe le sezioni di concorso

Art. 5: Termine e Modalità di partecipazione

Le opere dovranno pervenire in busta chiusa presso l’ INAIL Sede Perugia – Processo Prevenzione,   via Pontani 12, 06128 Perugia,  entro e  non oltre le ore 12 del giorno 1 febbraio 2013. Se consegnate a mano dovranno essere depositate presso Ufficio Prevenzione Inail   Piano III,  della Sede di Perugia.

Dati anagrafici: i dati anagrafici dovranno essere indicati nella scheda di partecipazione, il cui modello è allegato al bando. Tale scheda, accompagnata da una fotocopia del documento d’identità, dovrà essere inserita in una busta chiusa da unirsi alla busta principale contenente il supporto informatico e la documentazione cartacea, sulla quale dovrà essere indicato il titolo del concorso “Umbria Donne e Lavoro ”.

La busta dovrà contenere:

Sezione  A “ Cantautrici”

1)    Documentazione cartacea

  • Scheda di partecipazione , come d’ allegato al bando,  completa in ogni suo elemento, firmata e corredata da copia documento d’identità,  inserita in busta chiusa da unirsi alla busta principale;
  • Testo della canzone, tradotta in italiano se in lingua straniera.

 2)     CD audio contenente: registrazione audio del brano

Sezione B  “Una composizione per quintetto d’archi  per una favola sulla sicurezza” 

1)    Documentazione cartacea

Scheda di partecipazione , di cui all’allegato bando, completa in ogni suo elemento, firmata e corredata da copia documento d’identità, inserita in busta chiusa da unirsi alla busta principale.

2)     CD  dati  contenente

  • partitura orchestrale  editata    tramite programma di scrittura “Finale”  
  • file contenente partitura in formato pdf
  • in entrambe le versioni  sopraindicate deve essere riportata la parte del testo della favola a cui ci si ispira e che verrà letta in occasione della premiazione.

Le opere inviate potranno essere pubblicate nella bacheca del sito  www.donneelavoro.it, su Facebook.com/donneelavoro e  su  Twitter.com/donneelavoro, previa visione da parte dell’amministratore di sistema. 

Art. 6: Modalità di selezione 

Le opere saranno valutate da una Giuria, composta da esperti e dai rappresentanti dei soggetti organizzatori,   che individuerà le tre vincitrici per ogni sezione del concorso.  

La Giuria  sarà presieduta dal maestro Carlo Alberto Neri.

Il giudizio della Giuria è insindacabile. Non sarà accolta alcuna domanda volta a conoscere le opinioni espresse dai giurati ed a visionare gli atti della giuria.

DECLINAZIONE DI RESPONSABILITA’: la Giuria non sarà tenuta ad esplicitare le motivazioni delle scelte operate, né ad inviare comunicazioni agli esclusi o ai  non vincitori.

Le opere potranno essere utilizzate, libere da diritti d’autore, per tutti gli usi e consumi consentiti dalla legge, per siti istituzionali degli enti promotori e per eventuali scopi promozionali e divulgativi. L’esercizio del diritto d’uso a favore degli organizzatori deve intendersi a titolo non esclusivo e completamente gratuito.

Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per eventuali disguidi e smarrimenti dei testi, che dovessero verificarsi con l’inoltro dei lavori.

La documentazione e il materiale tecnico inviati non verranno restituiti e l'Organizzazione avrà facoltà di macerare tutto il materiale una volta concluso il Concorso.

Ogni partecipante al concorso:

  • Garantisce che l’opera inviata è originale, che non è stata precedentemente pubblicata, che è stata effettivamente realizzata dalla medesima concorrente e che quindi non è, neanche parzialmente, di paternità dell’ingegno altrui.
  •  Autorizza i promotori del concorso a riprodurre l’opera presentata previa la semplice citazione dell’autore in cataloghi, proiezioni, siti internet e altre eventuali pubblicazioni relative ai propri fini istituzionali.
  • Accetta che nessun compenso è dovuto da parte degli organizzatori  agli autori  per gli utilizzi suddetti.

Art. 7 : Premi 

Verranno premiate tre vincitrici per ogni sezione di concorso.

In occasione della cerimonia di premiazione verranno eseguite le opere vincitrici del concorso per entrambe le sessioni.

Per la sessione A le cantautrici o le formazioni vocali  potranno esibirsi accompagnandosi con il proprio strumento o fruire dell’accompagnamento musicale messo a disposizione  dagli organizzatori (batteria-basso-chitarra-tastiere)  in occasione della premiazione che si terrà a Perugia

Per la Sezione B le opere per quintetto d’archi vincitrici saranno eseguite da un’ orchestra d’archi diretta dal Maestro Carlo Alberto Neri in un concerto che si terrà nella città di Terni in occasione della premiazione.

La mancata partecipazione delle vincitrici ai due  eventi di  premiazione, che si terranno  nel mese di marzo 2013, in data che verrà precisata a breve nel sito ufficiale dell’evento, farà decadere ogni loro diritto a ricevere premi.

Le vincitrici del concorso per entrambe la sezioni  riceveranno in premio rispettivamente:  

I  premio: 1.000 euro     -     II  premio: 500 euro     -     III premio: 300 euro.

Le opere delle vincitrici, nonché quelli ritenute idonee dalla Giuria, verranno pubblicate a cura dell’Inail e diffuse  tramite i canali istituzionali dei Soggetti organizzatori.

Verrà   valutata la possibilità di realizzare un prodotto sonoro per la diffusione dei brani vincitori del Concorso e di altri  scelti dagli organizzatori del concorso.

Le vincitrici saranno avvisate telefonicamente del risultato ottenuto e  ritireranno il premio il giorno della premiazione,  la cui data sarà pubblicata a breve  nel sito www.donneelavoro.it

Art.8:  Diffusione – Pubblicazione 

Per gli scopi e le finalità che s’intendono perseguire con la presente iniziativa, gli Enti Organizzatori si riservano di dare diffusione alle opere inviate, secondo le modalità che riterranno di adottare anche per una maggiore efficacia e valorizzazione delle stesse, senza che per ciò nulla sia dovuto agli Autori, pur garantendo la citazione dell’autore medesimo.

DIRITTI D’AUTORE: gli autori partecipanti cedono, a titolo gratuito, all’Inail e/o agli altri Enti organizzatori i diritti  all’utilizzo, in qualunque tempo, a titolo non esclusivo, delle opere partecipanti al concorso.

Art. 10: Pubblicità del bando

Il presente bando di concorso è reperibile sul sito internet “www.donneelavoro.it" e su quelli degli Enti organizzatori, nonché presso tutte le Sedi Inail della Provincia di Perugia e Terni, presso gli Uffici Territoriali dell’ANMIL, della Provincia di Perugia e del Comune di Perugia.

Per informazioni sulle modalità di partecipazione al concorso:

Ufficio Prevenzione Inail Sede di  Perugia, Tel 075- 5015611 / 664 – Fax 075 5015677, Web: http://siti.inail.it/umbria

Per informazioni artistiche relative alla sezione B: cell. 3386406329 / 3470845701.

Art.11  Foro per controversie

Per ogni eventuale controversia sarà competente il Foro di Perugia.Ogni eventuale variazione al presente bando verrà comunicata tramite il sito: www.donneelavoro.it.

La partecipazione al concorso implica la completa e incondizionata accettazione del presente regolamento.

Perugia, 23 ottobre 2012 

Emesso Da: D.R. Umbria

Info Concorso: fake\@inail.it

Data Inizio: 20/11/2012

Data Fine: 01/02/2013

Ultimo aggiornamento: 06/06/2013


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004