INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Concorso scadenza 30 giugno 2006

3° Concorso - a livello regionale - provinciale di Trento e Bolzano - per l’assegnazione di n. 300 borse di studio individuali o collettive a studenti delle Scuole Secondarie Superiori per lavori/progetti in tema di sicurezza e salute negli ambienti di vita, di studio e di lavoro

BANDO DI CONCORSO

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

3° Concorso - a livello regionale - provinciale di Trento e Bolzano - per l’assegnazione di n. 300 borse di studio individuali o collettive a studenti delle Scuole Secondarie Superiori per lavori/progetti in tema di sicurezza e salute negli ambienti di vita, di studio e di lavoro

Anno scolastico 2005/2006

Finalità del concorso

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, nel quadro del programma di azione comune dedicato alla scuola e finalizzato allo sviluppo della cultura della prevenzione nei giovani, lavoratori e datori di lavoro di domani, bandiscono il presente concorso rivolto agli studenti delle Scuole Secondarie Superiori, con il coinvolgimento degli Istituti scolastici di appartenenza, nell’intento di promuovere, nelle logiche di collegamento con il mondo del lavoro, scelte professionali rispondenti alle esigenze di salute e sicurezza negli ambienti di vita, di studio e di lavoro.

Art. 1
Destinatari del concorso e distribuzione delle borse di studio individuali o collettive a livello territoriale

È indetto un concorso, per l’anno scolastico 2005/2006, rivolto alle Scuole Secondarie Superiori, per l’attribuzione a livello territoriale di borse di studio individuali o collettive, ciascuna del valore di euro 1.550,00, da assegnare per lavori/progetti realizzati dagli studenti su temi attinenti alla sicurezza e salute negli ambienti di vita, di studio e di lavoro.

Il numero delle borse di studio individuali o collettive da assegnare in ciascuna Regione è così ripartito:

Borse di Studio Regionali
RegioneN. borse di studio
PIEMONTE 18
VALLE D’AOSTA 2
LOMBARDIA 34
TRENTINO 3
VENETO 17
BOLZANO 6
FRIULI VENEZIA GIULIA 6
LIGURIA 7
EMILIA ROMAGNA 16
TOSCANA 17
MARCHE 9
UMBRIA 5
LAZIO 28
ABRUZZO 8
MOLISE 3
CAMPANIA 34
PUGLIA 25
CALABRIA 16
BASILICATA 5
SICILIA 29
SARDEGNA 12

 

La partecipazione al Concorso e l’attribuzione delle borse di studio - individuali o collettive - potranno essere oggetto di valutazione, da parte dei competenti organi scolastici, ai fini del riconoscimento di crediti scolastici.
La borsa di studio sarà assegnata con riferimento al singolo lavoro/progetto risultato vincitore, sia nell’ipotesi di elaborazione individuale che in quella di elaborazione collettiva.
Alla Scuola di appartenenza dell’allievo o degli allievi risultati vincitori saranno attribuiti riconoscimenti economici di euro 1.000,00 in numero pari a quello dei lavori premiati, la cui destinazione sarà stabilita dallo stesso Istituto scolastico in relazione alle proprie specificità ed esigenze correlate alle attività didattiche e/o al piano di lavoro seguito dal corpo docente e dagli studenti per la elaborazione e realizzazione dei lavori/progetti.

Art. 2
Categorie realizzative e modalità espressive

I lavori/progetti elaborati dagli allievi, in forma individuale o collettiva (una classe o più classi, un gruppo o più gruppi interclasse) e sotto la guida degli insegnanti, dovranno sviluppare profili attinenti ai temi della sicurezza e salute negli ambienti di vita, di studio e di lavoro.
I lavori/progetti dovranno riferirsi ad una o più delle categorie realizzative sottoelencate.
È lasciata la più ampia scelta in ordine ai mezzi e alle forme documentali ed espressive, ferme restando le modalità di presentazione ritenute necessarie per formulare la valutazione, indicate a fronte di ciascuna categoria.

A - informazione/comunicazione

Mostre: progetto espositivo, manifesto promozionale, riproduzione dei singoli pannelli (su carta formato A4 o su supporto informatico); Dibattiti: registrazione del dibattito (video, audio, scritta), programma, indicazione del tema e aspetti connessi, curriculum del moderatore e dei personaggi intervenuti, modalità di interazione con il pubblico; Interviste: registrazione dell’intervista (video, audio, scritta), indicazione del tema e aspetti connessi, curriculum dei personaggi intervistati, target, metodologie di diffusione;

B - Spot/filmati promozionali/pagine WEB

audiocassetta, videocassetta o supporto informatico;

C - Materiali informativi e formativi

floppy, CD Rom, gadgets, manifesti (formato max 70/100cm.), opuscoli, story board, ecc.;

D - Progetti tecnici di un ambiente di vita, di studio o di lavoro sicuro

su supporti cartacei e/o informatici.

I lavori/ progetti dovranno essere accompagnati da una relazione di presentazione a cura degli insegnanti che ne hanno seguito le fasi di sviluppo, nella quale siano indicati la coerenza delle attività svolte con il Piano dell’Offerta Formativa e il percorso attraverso il quale gli allievi sono arrivati alla scelta dei contenuti e delle modalità espressive.

Art. 3
Termine di presentazione dei lavori/progetti

I Dirigenti Scolastici delle Scuole Secondarie Superiori partecipanti al concorso dovranno far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata A.R., spedita entro il 30 giugno 2006 (fa fede il timbro dell’ufficio postale), i lavori/progetti corredati delle relazione di cui all’art. 2 del presente bando, in un unico esemplare, alla Direzione Regionale INAIL competente per territorio, di cui all’unito elenco. Ogni Scuola può partecipare con più lavori/progetti.

Art. 4
Commissioni giudicatrici

Le Commissioni giudicatrici, MIUR-INAIL, saranno istituite presso le Direzioni Regionali dell’INAIL, di cui all’unito elenco, con successivo atto. I lavori/progetti presentati saranno sottoposti all’insindacabile valutazione di dette Commissioni che esprimeranno il loro giudizio con particolare riguardo ai seguenti elementi:

  • coerenza del prodotto realizzato con le finalità del concorso
  • contenuti tecnici e sviluppo progettuale con attinenza specifica all’indirizzo di studi
  • modalità documentali ed espressive utilizzate
  • attenzione alla realtà territoriale
  • originalità del lavoro/progetto, efficacia della comunicazione e attitudine ad una sua “esportabilità” generalizzata

Gli elenchi dei vincitori, nei limiti del numero di borse di studio individuali o collettive disponibili per ciascuna Regione (art.n.1 del Bando ), saranno pubblicati sui siti Internet del MIUR (www.miur.it) e dell’INAIL (www.inail.it) previa comunicazione, a mezzo lettera raccomandata, alle Scuole di appartenenza.

Art. 5
Diffusione dei lavori/progetti

I lavori/progetti presentati non saranno restituiti.
Per gli scopi e le finalità che si intendono perseguire con l’iniziativa di cui al presente bando le Amministrazioni promotrici si riservano di dare diffusione ai lavori/progetti presentati, anche se non vincitori, secondo le modalità che si riterrà di adottare per una maggiore efficacia e valorizzazione degli stessi.

Art. 6
Trattamento dati personali

Ai sensi dell’art. 13, comma 1, del decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196, “Codice in materia di dati personali” e successive integrazioni e modificazioni i dati personali forniti dai candidati sono registrati e trattati esclusivamente per le finalità di gestione per la procedura selettiva dell’eventuale procedimento di assegnazione delle borse di studio. Titolare del trattamento dei dati personali è ai sensi della richiamata normativa: INAIL Direzione Generale , Piazzale Giulio Pastore 6 00144 ROMA

Art. 7
Pubblicità del bando

Il presente bando di concorso è reperibile presso i siti Internet e Intranet a livello centrale e territoriale dell’INAIL e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

 

Emesso Da: D.R. Friuli Venezia Giulia

Info Concorso: friuli\@inail.it

Data Inizio: 16/06/2010

Data Fine: 30/06/2006

Ultimo aggiornamento: 06/11/2012


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

Finanziamento del PON Governance 2014-2020 per la qualificazione dell'Inail come Polo Strategico Nazionale (PSN)