INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Dossier donne 2017

Secondo l'Istat, nel 2015 le donne rappresentavano il 52% della popolazione italiana con più di 15 anni, ma solo il 42% del totale degli occupati. Dopo la diminuzione del numero delle lavoratrici registrato nel 2013 (-1% rispetto al 2012), nel 2015 è proseguito il trend in lieve aumento già rilevato nel 2014 (+0,6%), con un incremento dello 0,5% su una popolazione di lavoratrici quantificato in circa 9,4 milioni

Immagine - Dossier donne 2017

Il tasso di occupazione femminile rilevato dall'Istituto nazionale di statistica per il 2016 (media dei primi tre trimestri) è pari al 48%, in lieve aumento rispetto all’anno precedente ma distanziato di quasi 20 punti percentuali dal 66,4% registrato tra gli uomini. Nel 2015 il World Economic Forum, con la relazione sulle differenze di genere, aveva fatto sperare in un miglioramento sostanziale dell’Italia, che in un solo anno aveva guadagnato ben 28 posizioni, collocandosi 41esima su 145 nazioni. Un anno dopo, invece, l'Italia anziché migliorare ha perso nove posizioni, scivolando al 50esimo posto del Global Gender Gap Index 2016.

Prodotto: Opuscolo
Edizioni: Inail - 2017
Disponibilità: Consultabile solo in rete
Info: dcpianificazione-comunicazione@inail.it

Ultimo aggiornamento: 07/03/2019


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004