INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Il rischio biologico per i soccorritori non sanitari dell’emergenza - Manuale informativo

Nel comparto lavorativo dei soccorritori “non sanitari” dell’emergenza quali Vigili del Fuoco, Polizia di Stato, Forze dell’Ordine, Protezione Civile, volontari, security guards, assistenti di volo, equipaggi di treni e navi, ecc., l’esposizione ad agenti biologici può essere legata all’ambiente dove il soccorritore presta la sua attività

Immagine_Il rischio biologico per i soccorritori non sanitari dell’emergenza -  Manuale informativo

Nell’ambito dell’attività di ricerca sul rischio biologico a cui sono potenzialmente esposti i soccorritori non sanitari dell’emergenza è stata realizzata una serie editoriale composta da cinque volumi, l’ultimo dei quali è appresentato dal “Manuale informativo: Il rischio biologico per i soccorritori non sanitari dell’emergenza”. Tale manuale propone diversi scenari di intervento dei soccorritori non sanitari dell’emergenza considerando alcuni agenti biologici, classificati nell’allegato XLVI del D.Lgs. 81/08 e s.m.i., che possono essere otenzialmente presenti in situazioni “ordinarie” e “straordinarie”.

Prodotto: Volume
Edizioni Inail – Settembre 2013
Informazioni e richieste: dcpianificazione-comunicazione@inail.it

Gli altri quattro volumi della serie editoriale sono:

Ultimo aggiornamento: 07/10/2015


© 2022 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

Finanziamento del PON Governance 2014-2020 per la qualificazione dell'Inail come Polo Strategico Nazionale (PSN)
Impostazioni cookie