INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

23/08/2018

Su YouTube i video storici dell’Inail: dal canto delle mondine ai Giochi paralimpici di Roma 1960

Il canale on line dell’Istituto, tra i suoi 5000 filmati, presenta un archivio ricchissimo di narrazioni per immagini che documentano l’attività svolta dall’Istituto nel corso degli anni

(.jpg - 39 kb)
ROMA - Il cappellone e il “Riso amaro”. Binomio indissolubile di vita e lavoro. Il largo copricapo di paglia emblema e simbolo delle mondine era distribuito e realizzato dall’Inail per proteggere le lavoratrici dal sole durante l’attività svolta nelle risaie. È questa una delle tante curiosità contenute in “Riflessi in risaia”, uno dei filmati d’epoca pubblicati sul canale YouTube dell’Istituto, piattaforma informatica che, ad otto anni dalla sua apertura, con oltre nove milioni di visualizzazioni e più di 5000 video disponibili è la più visitata tra quelle riconducibili alle istituzioni pubbliche.

Il video “Riflessi in risaia” realizzato con la collaborazione dell’Inail.  Oltre al cappello protettivo l’Inail forniva alle mondine delle robuste calze con cui le donne potevano proteggere le gambe dalle acque gelide delle risaie. L’indumento indossato e reso celebre, nell’immaginario collettivo, da Silvana Mangano nella pellicola di Giuseppe De Santis “Riso amaro” del 1949 è stato, in realtà, uno degli ausili forniti dall’Istituto per salvaguardare le lavoratrici non soltanto dal freddo delle acque ma anche dal sorgere delle vesciche provocate da un parassita presente nelle risaie. Ogni anno dai primi del 900 fino agli anni ‘60 molte donne si recavano nel vercellese e nel novarese per svolgere a piedi nudi e con la schiena curva questa attività tesa a togliere le erbacce infestanti che disturbavano la crescita delle piantine di riso. Oggi ci pensano i diserbanti. Realizzato con la collaborazione e la consulenza tecnica dell’Inail il documentario della durata di poco più di dieci minuti fa parte insieme a tanti altri filmati d’epoca dell’archivio storico dell’Istituto.

Studenti in visita all’Esposizione permanente per la sicurezza e l’igiene sul lavoro. Il racconto per immagini delle lavoratrici del riso rappresenta soltanto una delle numerose narrazioni video a cui l’utente può accedere gratuitamente attraverso il canale YouTube dell’Istituto. Tra le altre curiosità presenti, un servizio dell’Istituto Luce del 27 marzo 1941 che mostra gli allievi di una scuola industriale di Milano in visita all’Esposizione permanente per la sicurezza e l’igiene sul lavoro voluto dall’Enpi, l’Ente nazionale di propaganda contro gli infortuni fondato nel 1938. Non mancano filmati d’epoca sugli infortuni nei boschi, la sicurezza in agricoltura, l’infermeria in fabbrica.

Antonio Maglio regista e curatore del filmato sulle prime Paralimpiadi. Oltre ad essere un luminare della medicina Antonio Maglio, medico dell’Inail e pioniere della sport-terapia in Italia, ha curato e diretto alcuni video realizzati dall’Istituto, disponibili sulla piattaforma YouTube, tra cui: “La rieducazione e riabilitazione della persona paraplegica” e i “Giochi paralimpici 1960”. In programma a Roma dal 18 al 25 settembre 1960 la competizione viene raccontata in un bianco e nero d’epoca, grazie ad un filmato della durata di 30 minuti, realizzato dall’Inail. La video-narrazione che si apre con l’arrivo in aeroporto degli atleti paralimpici accolti dai rappresentanti dell’Istituto documenta, in occasione dell’atterraggio della squadra inglese, il caloroso saluto tra Ludwig Guttmann neurologo tedesco inventore della sport-terapia e Antonio Maglio.

INAIL sede centrale: P.le Pastore 6, 00144 Roma (RM) - P. IVA 00968951004