INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

31/05/2018

#storiediprevenzione, i nuovi video per raccontare l’esperienza delle aziende italiane

Due macchinari per la riduzione del rischio rumore, acquistati grazie ai finanziamenti Isi messi a disposizione dall’Inail, sono al centro delle clip online da oggi sul portale istituzionale. Gli imprenditori che hanno ottenuto gli incentivi, spiegano come li hanno utilizzati per migliorare la salute e la sicurezza negli ambienti di lavoro

(.jpg - 77 kb)
ROMA - Un viaggio dalla provincia di Roma a quella di Mantova per raccontare l’esperienza di due piccole imprese che hanno scelto di investire in sicurezza. Le nuove video-storie, pubblicate oggi sul portale Inail, fanno parte della campagna informativa sul bando Isi 2017, con cui l’ente quest’anno metterà a disposizione di piccole e medie imprese oltre 249 milioni di euro, per migliorare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Sono storie di aziende che compongono il tessuto produttivo italiano, quasi tutte a conduzione familiare, selezionate in regioni diverse per una visione d’insieme rappresentativa del territorio. Dal 2010 a oggi, l’Istituto ha destinato alle imprese oltre 1 miliardo e 800 milioni di euro per il miglioramento della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Igiene ambientale e riduzione del rischio rumore a Ladispoli. Protagonisti sono gli imprenditori e i loro collaboratori che parlano nel proprio contesto lavorativo, offrendo una testimonianza del valore sociale del progetto Isi e del suo impatto positivo in termini economici e di produttività aziendale. A Ladispoli, in provincia di Roma, Fabrizio Massimi gestisce insieme ai fratelli un’azienda che si occupa di igiene ambientale e servizi legati al ciclo dei rifiuti. Grazie ai finanziamenti ottenuti partecipando al bando Isi 2014, ha acquistato un caricatore per rifiuti gommato per sostituire un macchinario cingolato ormai vecchio e non più sicuro. Nel video, Massimi spiega insieme a un suo collaboratore come funziona il nuovo macchinario e i benefici ottenuti in termini di sicurezza, soprattutto dai lavoratori.

Un trattore più sicuro: l’esperienza dell’azienda agricola nel mantovano. “È meno rumoroso, più ecologico, più sicuro” il trattore anti ribaltamento che Alessandro Frigoni, titolare con i fratelli dell’azienda agricola Rizzina di Cavriana, nel mantovano, racconta di utilizzare quotidianamente per la coltivazione del terreno. La produzione del latte per la trasformazione in Grana Padano, formaggio tipico della zona, è al centro dell’attività imprenditoriale e l’utilizzo del nuovo trattore, acquistato con gli incentivi Isi ottenuti nel 2010, ha migliorato la sicurezza nella gestione dell’attività quotidiana.

La tecnica della narrazione per coinvolgere gli utenti. Le nuove video-storie si aggiungono alle due pubblicate nel mese di aprile, che hanno avuto come protagoniste un’azienda produttrice di cioccolato nel distretto dolciario del beneventano e un’impresa edile della provincia di Nuoro. Riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi e adozione di modelli di gestione della salute e sul lavoro sul lavoro, gli interventi finanziati grazie agli incentivi Isi. Lo stesso format, utilizzato per la narrazione di ogni storia, è pensato per avvicinare gli utenti al tema della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Entro il mese di luglio e in concomitanza con lo svolgimento della procedura Isi saranno pubblicate altre storie di aziende che, negli anni passati, hanno beneficiato dei finanziamenti messi a disposizione dall’Inail.

INAIL sede centrale: P.le Pastore 6, 00144 Roma (RM) - P. IVA 00968951004