INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

02/08/2019

Umbria, rinnovato il protocollo tra la Regione e Inail e le convenzioni con le strutture accreditate per le prestazioni riabilitative

Un’operazione che impatta su uno degli asset strategici dell’Istituto e che riveste una particolare rilevanza sul territorio. Ad oggi sono 12 le strutture private con le quali l’Ente ha sottoscritto l’accordo e l’auspicio è quello di incrementarne il numero

Protocollo Inail Umbria prestazioni riabilitative
PERUGIA -  Sono state completate nello scorso mese di luglio le attività connesse al rinnovo del protocollo d’intesa con la Regione Umbria e delle convenzioni con le strutture private del territorio per l’erogazione delle prestazioni di assistenza riabilitativa integrativa.
 
Ottimizzare l’attività di recupero degli infortunati. In Umbria il percorso è stato avviato nel maggio 2013 grazie alla sigla del protocollo d’intesa tra Regione Umbria ed Inail (l’Umbria è la quinta regione in Italia ad averlo perfezionato), con l’obiettivo per l’Istituto di ottimizzare l’attività di recupero degli infortunati sul lavoro, completando il ciclo della presa in carico dei propri assicurati: dalle prime cure alla riabilitazione fino al reinserimento sociale e lavorativo.
 
Erogare le prestazioni dei livelli integrativi di assistenza. Si tratta del secondo rinnovo (dopo quello del maggio 2016) di quel processo che consente all’Istituto di erogare - sia in forma diretta, tramite i propri centri, sia in forma indiretta, avvalendosi di strutture sanitarie pubbliche e private accreditate convenzionate con Inail - ai lavoratori infortunati o affetti da malattia professionale le prestazioni riabilitative rientranti nei cosiddetti livelli integrativi di assistenza (Lia) e non comprese nei livelli essenziali di assistenza (Lea).
 
Incrementare, in futuro, il numero delle convenzioni. Ad oggi sono 12 le strutture private con le quali l’Istituto ha sottoscritto le convenzioni sul territorio e l’auspicio è quello, dopo che la Regione Umbria avrà completato la preliminare procedura di accreditamento, di incrementarne il numero. Per il Direttore regionale Inail Umbria, Alessandra Ligi: “L’operazione, che impatta su uno degli asset strategici dell’Istituto, riveste particolare rilevanza sul territorio. Nel corso di questi anni, infatti, sono state oltre 12.000 le prestazioni riabilitative complessivamente erogate con un coinvolgimento di circa 800 assistiti”. Sul portale istituzionale, nella sezione “Atti e documenti/Protocolli e accordi”, sono pubblicati il protocollo d’intesa – dalla durata triennale -  e la convenzione attuativa con la Regione Umbria; a breve verranno inserite anche le convenzioni con le strutture private, già accreditate con il S.S.R. per operare in materia di riabilitazione.
 
 
 
 

© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004