INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

22/03/2018

Eccellenza nella formazione, l’Inail si aggiudica il premio Adriano Olivetti

Il riconoscimento dell’Associazione italiana formatori è stato assegnato all’Istituto per il corso innovativo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro che nell’arco di 12 mesi ha coinvolto i circa mille dipendenti della Presidenza della Repubblica. A svilupparlo è stato un team di esperti coordinato della Direzione centrale prevenzione in collaborazione con l’Ufficio formazione della Direzione centrale risorse umane

Eccellenza nella formazione, l’Inail si aggiudica il premio Adriano Olivetti
MILANO - L’Associazione italiana formatori (Aif) ha assegnato il premio Adriano Olivetti al corso innovativo realizzato dall’Inail che nell’arco di 12 mesi, a partire dall’inizio del 2016, ha permesso di formare sulla sicurezza nei luoghi di lavoro i circa mille dipendenti della Presidenza della Repubblica. La cerimonia di premiazione della terza edizione del premio, promosso dall’Aif con l’obiettivo di far emergere l’eccellenza nei diversi ambiti della formazione e richiamare l’attenzione sull’importanza di valorizzare le buone pratiche, si è svolta oggi pomeriggio a Milano, presso l’Auditorium Testori del Palazzo Lombardia, sede dell’amministrazione regionale.

Dallo storytelling alla gamification adottate nuove modalità di comunicazione. A ritirare il premio in rappresentanza dell’Istituto è stato Cesare Parisi, responsabile dell’Ufficio formazione della Direzione centrale risorse umane, che ha curato il progetto insieme all’Ufficio formazione salute e sicurezza sul lavoro della Direzione centrale prevenzione dell’Inail per rispondere alla necessità della Presidenza della Repubblica di formare tutto il proprio personale sul tema della sicurezza, in conformità con la normativa vigente. Come sottolineato nella motivazione del premio, la giuria ha particolarmente apprezzato il corso sviluppato dal team di esperti dell’Istituto per il ricorso a nuove modalità comunicative, volte a innovare e valorizzare i percorsi formativi attraverso lo storytelling, l’innovazione tecnologica, la gamification, il linguaggio empatico e musicale.

Il percorso formativo articolato in lezioni in presenza e a distanza. Per formare in maniera uniforme una popolazione dislocata su diverse sedi territoriali ed estremamente eterogenea – che comprende non solo impiegati, ma anche cuochi, camerieri, barbieri, riparatori d’arazzi, apicultori, butteri… – senza rallentare troppo l’operatività dei lavoratori coinvolti, l’Inail ha progettato un percorso formativo della durata complessiva di otto ore, quattro in presenza e quattro a distanza, prevedendo comunque la possibilità di frequentare l’intero corso in aula a beneficio dei lavoratori per i quali non fosse disponibile la strumentazione adatta per l’apprendimento a distanza.

In aula affrontati i rischi specifici delle singole categorie di lavoratori. La formazione in aula, in particolare, è stata tarata in modo tale da affrontare i rischi specifici correlati all’attività svolta dalle singole categorie di lavoratori e pianificata per garantire la continuità operativa da parte del personale, attivando a questo scopo aule composte da gruppi di lavoratori destinati alla stessa mansione. Grazie all’e-learning, invece, è stato possibile accelerare i tempi di erogazione della formazione.

Con l’e-learning favorita una fruizione più flessibile e capillare. Il corso di formazione a distanza, è stato suddiviso in sette unità e 14 moduli, ciascuno della durata di circa 15 minuti, allo scopo di consentire una fruizione dei contenuti più flessibile e capillare, permettendo ai dipendenti di adattare il ritmo di studio alle proprie esigenze lavorative. Ogni unità si compone di due moduli uno tutoriale e uno in simulazione, attraverso la metodologia dei business game.

L’apprendimento facilitato grazie alle simulazioni in una città virtuale. Gli aspetti più innovativi del corso sviluppato dall’Inail sono legati proprio all’approccio metodologico dell’e-learning, che ha unito l’uso di simulazioni interattive multimediali alla gamification, ovvero l’utilizzo di regole e meccaniche ludiche mutuate dal mondo dei videogiochi, per favorire l’effettivo trasferimento di conoscenze. Nella versione realizzata per la Presidenza della Repubblica, le simulazioni si svolgono all’interno di “Sinecura Civita”, una città ideale della sicurezza che si presenta come un ambiente esplorabile, e sono state sviluppate sulla base dei temi di riferimento trattati nella parte tutoriale. Nelle simulazioni – ambientate nei diversi luoghi della città come il municipio, il tribunale o l’ospedale – l’utente deve cimentarsi con scelte e decisioni proprie della sicurezza sul lavoro. L’abbinamento della formula tutoriale con la gamification ha permesso di semplificare la fruizione di un corso denso di contenuti normativi, in cui le dinamiche del gioco si sono rivelate un fattore importante per facilitare l’apprendimento e la memorizzazione di quanto appreso.

Gli utenti meno digitalizzati aiutati a familiarizzare con l’uso del pc. Oltre al rapporto diretto con i formatori Inail, sono stati messi a disposizione dei partecipanti diversi tutor, sia di processo che di contenuto, e sono stati attivati vari canali di comunicazione e assistenza, dall’email al telefono, dalla condivisione del desktop in remoto alla presenza presso le aule informatiche della Presidenza della Repubblica. Il tutoraggio ha consentito la familiarizzazione con la formazione a distanza evidenziando quanto possa essere semplice e immediata, a disposizione in qualsiasi momento e coinvolgente, grazie all’uso di quesiti, giochi e casi studio.

INAIL sede centrale: P.le Pastore 6, 00144 Roma (RM) - P. IVA 00968951004