INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

12/07/2021

Fa tappa al Centro protesi Inail Obiettivo Tricolore, la staffetta in handbike dedicata ad Alex Zanardi

La struttura di Vigorso di Budrio, giunta al sessantesimo anno di attività, è stata scelta come location per l’iniziativa, alla quale hanno partecipato il presidente dell’Istituto, Franco Bettoni e il presidente del Civ, Giovanni Luciano. Coinvolti anche gli assistiti, che hanno avuto la possibilità di provare le handbike

Obiettivo Tricolore, la staffetta in handbike dedicata ad Alex Zanardi
Vigorso di Budrio (Bo) – È ripartita dal Centro protesi Inail di Vigorso di Budrio la carovana di Obiettivo Tricolore 2021, la staffetta in handbike organizzata da Obiettivo 3 in nome di Alex Zanardi, che sta attraversando l’Italia da nord a sud. Nella struttura si sono date appuntamento le tre staffette in arrivo da La Villa-Bolzano, Lecco e Verres-Aosta, ricongiunte ieri nel villaggio sportivo allestito a Bologna. Venti gli atleti coinvolti, compresi i titolari di tappa, supportati da alcuni ciclisti accompagnatori: la prossima destinazione è Roma, dove il 16 luglio saranno accolti dai vertici dell’Inail nell’impianto sportivo Cip delle Tre Fontane. All’evento hanno partecipato il presidente dell’Istituto, Franco Bettoni, il presidente del Consiglio di indirizzo e vigilanza (Civ), Giovanni Luciano, il sindaco di Budrio, Maurizio Mazzanti, e Pierino Dainese, direttore sportivo di Obiettivo 3 e presidente di Anmil Sport, alla guida della carovana. La mattinata ha regalato emozioni anche a dieci pazienti del Centro protesi, con una sessione di prove tecniche di handbike, durante la quale hanno avuto la possibilità di avvicinarsi a questo sport e di provare i dispositivi più evoluti.
 
Bettoni: “Lo sport è uno strumento per riconquistare una vita attiva e partecipata”. “L’Inail ha sposato con entusiasmo questa iniziativa, un'occasione importante anche per far conoscere l'attività del Centro protesi di Budrio, che quest'anno spegne 60 candeline”, queste le parole del presidente dell’Istituto, Franco Bettoni. “Sessanta anni di grandi soddisfazioni per aver aiutato tante persone con disabilità a ritrovare autostima e autonomia – ha sottolineato – continueremo a sostenere la ricerca nel settore delle protesi sportive, con l'obiettivo di rendere lo sport uno strumento per riconquistare una vita attiva e partecipata. Un pensiero ad Alex Zanardi – ha concluso – che ha voluto questa staffetta l'anno scorso e che aspettiamo presto di nuovo tra di noi”.
 
Luciano: “Dall’Inail soluzioni uniche per la pratica sportiva a tutti i livelli”. “È una grande gioia essere qui oggi”, ha dichiarato il presidente del Civ, Giovanni Luciano, che ha ringraziato il personale del Centro, “fiore all'occhiello dell'Istituto” e tutti gli assistiti e agli atleti, che sono “un esempio unico”. “Per loro nutro una profonda ammirazione – ha aggiunto – perché aiutano a portare avanti il messaggio che lo sport fa bene e dopo un evento traumatico può essere un valido aiuto per il recupero dell'integrità psicofisica. L’Inail – ha sottolineato – offre ai propri assistiti soluzioni uniche per la pratica sportiva a tutti i livelli”.
 
Determinazione e impegno i valori che animano la staffetta. Grande apprezzamento per l'attività del Centro, è stato espresso anche dal sindaco di Budrio, Maurizio Mazzanti. “Una struttura che mette a disposizione eccellenze in campo protesico, riabilitativo e tecnologico – ha spiegato – è un orgoglio per il comune di Budrio. Grazie a tutto il personale che ogni giorno opera per aiutare persone con disabilità”. Il direttore sportivo Obiettivo Tricolore, Pierino Dainese, ha lanciato, invece, un messaggio di ripartenza. “Se ce la facciamo noi persone con disabilità, potete farcela anche voi. Determinazione e impegno sono i valori che accompagnano gli atleti in questa staffetta”.

L’itinerario e le prossime tappe. Suddivisa in tre percorsi dedicati ai tre colori della bandiera italiana, la staffetta è partita il 4 luglio da La Villa-Bolzano (rossa), il 5 luglio da Lecco (bianca) e il 6 luglio da Verres-Aosta (verde) e si è riunita ieri a Bologna, città natale di Alex Zanardi, nel villaggio sportivo allestito ai Giardini Margherita. Dopo la partenza dal Centro protesi Inail, la staffetta tricolore si dirige verso Roma, per fare tappa il 16 luglio all’impianto sportivo Cip delle Tre Fontane. Ultimo appuntamento, il 25 luglio a Catania.

© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

Finanziamento del PON Governance 2014-2020 per la qualificazione dell'Inail come Polo Strategico Nazionale (PSN)