INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

02/08/2018

Si alza il sipario, a Maniago, sulle gare mondiali di paraciclismo

Da oggi fino a domenica, in Friuli, è in programma la competizione sportiva iridata. Ventidue gli atleti italiani ai nastri di partenza, da Alex Zanardi a Giovanni Achenza

Atleti paralimpici gara ciclistica (.jpg - 108 kb)
MANIAGO (PN). Ricominciare dopo un infortunio. Assistito dal Centro Protesi Inail di Vigorso di Budrio, Giovanni Achenza è insieme ad Alex Zanardi tra i 22 azzurri protagonisti dei Campionati mondiali di paraciclismo, in programma a Maniago, in Friuli, da oggi fino a domenica. Poco più che trentenne, nel 2003, Giovanni Achenza lavora nella sua piccola impresa edile, nel salire su una scala a pioli, a causa di un mancamento, precipita da un’altezza di oltre due metri. Viene ricoverato a Sassari dove subisce un intervento per stabilizzare la colonna vertebrale passa poi al centro riabilitativo di Alghero. L’infortunio provoca una paraplegia con un grado di invalidità del 92 per cento. Tre anni più tardi in seguito ad un colloquio con Luisella Pili, assistente sociale della sede territoriale Inail di Sassari e Olbia, Achenza conosce l’handbike che dal 2007 comincia a praticare a livello agonistico. Da qui in avanti una carrellata di successi che lo portano, nel 2009, alla conquista del titolo italiano. Convocato alle Paralimpiadi di Rio 2016 l’atleta vince la medaglia di bronzo nel paratriathlon.  

In palio 52 titoli fra strada e cronometro. Ai Campionati mondiali di paraciclismo di Maniago prendono parte 400 atleti provenienti da 47 Paesi che gareggeranno per l’assegnazione di 52 titoli fra strada e cronometro. Le competizioni, al via, oggi, con la gara a tempo, proseguiranno fino a domenica. Sportivi e tifosi avranno la possibilità di seguire tutte le gare, in diretta streaming sul sito internet ufficiale dell’Unione ciclistica internazionale oppure sulla pagina Facebook di Maniago 2018.

Le competizioni in televisione sui Raisport+HD. La Rai trasmetterà le prove iridate, dalle ore 22.00 alle 23.15, sul canale Raisport+hd, canale 57 del digitale terrestre. Il promo della manifestazione vede come testimonial Alex Zanardi che sabato 4 agosto, nello stand, in piazza Italia, sarà testimonial del progetto “Obiettivo 3”, da lui ideato per indirizzare allo sport le persone con disabilità. L’impegno dell’ex pilota di formula 1 è individuare almeno tre atleti da portare alle Paralimpiadi di Tokyo nel 2020. Nei suoi primi 14 mesi di attività “Obiettivo 3” ha già coinvolto una ventina di giovani fra paraciclisti e rappresentanti di altre discipline.

Handbike Kneeler e il Centro Protesi Inail. Pluricampione paralimpico di handbike Alex Zanardi, nell’ambito del progetto “Obiettivo 3”, ha presentato, presso il Centro Protesi Inail di Vigorso di Budrio, l’iniziativa “Handbike Kneeler” per avvicinare al paraciclismo le persone con disabilità da amputazione al fine di sviluppare un prototipo con posizione inginocchiata adattabile alle specifiche esigenze di ciascun atleta. Attraverso il Centro Protesi e le sue articolazioni territoriali, ogni anno, vengono fornite oltre 80 handbike per la pratica del paraciclismo, per persone para e tetraplegiche con assetto “sdraiato”. Tra gli assistiti in gara ai Campionati di Maniago anche Luca Mazzone, miglior atleta mondiale di handbike nel 2017.
 

INAIL sede centrale: P.le Pastore 6, 00144 Roma (RM) - P. IVA 00968951004