INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

31/12/2019

Cosa succede se si guida sotto effetto di alcol, droghe e farmaci?

In una brochure dell’Inail vengono riassunte le reazioni psicofisiche e gli effetti sulla salute derivanti dall’uso di alcolici e stupefacenti o di particolari categorie di medicinali, che possono avere conseguenze pericolose se ci si mette poi al volante

(.jpg - 159 kb)
ROMA – Le cronache del sabato sera registrano con drammaticità frequente incidenti automobilistici, talora anche mortali, di chi ritorna a casa dopo aver assunto non poche quantità di alcol o droghe, a volte prese anche insieme in un mix letale. Sul fronte complessivo del rischio “strada”, l’Inail monitora da tempo il fenomeno degli infortuni stradali, collaborando con enti e organismi impegnati in questo settore per sensibilizzare sulle criticità e sui pericoli di una guida rischiosa. Nel nostro Paese, più della metà degli infortuni lavorativi mortali è causata da un incidente su strada avvenuto in occasione di lavoro, oppure in itinere, recandosi da casa al lavoro e viceversa.

Una brochure sintetica disponibile per tutti. Si inserisce a pieno titolo in questa campagna di sensibilizzazione un sintetico opuscolo, “Sicurezza alla guida”, pubblicato di recente dall’Istituto. Scaricabile liberamente dalla sezione “pubblicazioni” all’interno del catalogo generale dell’area Comunicazione del sito Inail, la brochure è stata presentata recentemente a Milano all’ultima edizione di Eicma, il salone internazionale del ciclo e del motociclo.

A rischio lucidità e prontezza di riflessi. Elaborata con tabelle di facile comprensione e con un linguaggio semplice, immediato e diretto, la guida analizza in dettaglio i pericoli e le conseguenze nocive che alcol, droga e alcune tipologie di farmaci possono avere su chi successivamente si mette al volante. Oltre a sortire effetti a breve e a lungo termine, queste sostanze insistono sul sistema nervoso centrale e sul comportamento, e possono interferire con destrezza, lucidità e prontezza di riflessi normalmente richieste per una guida corretta e sicura.

Cosa succede se si alza il gomito. E così, relativamente all’alcol, dopo aver precisato che la gravità dei sintomi può dipendere da varie cause come genere, peso corporeo, età e alimentazione, si esaminano gli effetti a breve termine di un’assunzione eccessiva, basati sull’alcolemia misurata in grammi/litro. In particolare, vengono descritte le sensazioni avvertibili, che vanno da una leggera euforia fino a difficoltà respiratorie.  

Gli stupefacenti e gli effetti che provocano. Altrettanto dettagliato l’elenco delle conseguenze in caso di consumo di droghe come cocaina, anfetamine, marijuana o eroina. Anche in questo caso, la guida illustra analiticamente le varie tipologie di sostanze psicotrope e gli effetti oggettivi che si possono ripercuotere sul benessere psicofisico.

Pericoli anche dall’assunzione di alcuni medicinali. Un discorso a parte va fatto per alcune categorie di farmaci, in cui alcuni effetti collaterali possono essere particolarmente pericolosi quando si guida un’autovettura. Per esempio, prendere un ansiolitico può condurre alla sonnolenza mentre antipertensivi o farmaci contro il diabete possono originare vertigini o crisi ipoglicemiche in grado di causare perdite di conoscenza.

Seguire attentamente le indicazioni riportate, nel dubbio chiamare il medico.  “Se si sta seguendo una terapia farmacologica – è scritto nella premessa – mai sottovalutarne gli effetti collaterali la cui entità, soprattutto a inizio terapia, non è prevedibile”. È bene allora, viene ribadito, leggere sempre le illustrazioni del farmaco e in caso di dubbi interpellare il proprio medico o il farmacista. “Per viaggiare in sicurezza”, raccomanda la brochure, invitando implicitamente ad avere sempre prudenza, rispetto, attenzione per sé e per gli altri. 

© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004