INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

10/02/2020

“Fare squadra, non solo nello sport”. A Milano la giornata formativa Cip-Inail

L’evento tenutosi a Palazzo Coni lo scorso 29 gennaio ha visto la partecipazione di medici, assistenti sociali, infermieri, funzionari e dirigenti delle sedi lombarde con approfondimenti, testimonianze e informazioni sul tema dell’integrazione e del reinserimento delle persone con disabilità

 Si è svolta a Milano, lo scorso 29 gennaio, la giornata formativa Cip-Inail
Migliorare la capacità di intervento a favore dell’integrazione e del reinserimento delle persone con disabilità. Queste le finalità della giornata formativa che si è svolta a Milano lo scorso 29 gennaio, organizzata dalla sede lombarda del Cip (Comitato italiano paralimpico) e da Inail Direzione regionale Lombardia, in attuazione del protocollo nazionale.

Gli interventi a Palazzo Coni. Due le sessioni di lavoro a Palazzo Coni a cui hanno partecipato medici, assistenti sociali, infermieri, funzionari e dirigenti delle sedi lombarde fornendo approfondimenti, testimonianze e informazioni. Nel corso della mattina si sono susseguiti gli interventi di Alessandra Lanza, Direttore regionale Lombardia e di Pierangelo Santelli, Presidente regionale Cip Lombardia, che hanno ricordato le prime paralimpiadi in Italia nel 1960 e l'impegno del dott. Antonio Maglio che ha gettato le basi della consapevolezza del valore della pratica sportiva per il recupero delle capacità psicofisiche e per il reinserimento sociale delle persone con disabilità. Il Direttore regionale, Alessandra Lanza ha inoltre sottolineato come la Direzione regionale Lombardia ha inteso integrare il protocollo nazionale Cip Inail, con la presenza di Anmil, per favorire la promozione di eventi sul territorio, la conoscenza delle opportunità destinate alle persone con disabilità, la massima partecipazione e l’allargamento della platea dei destinatari, in una logica di rete che coinvolge anche altri Enti di patronato. Il presidente del Cip, Santelli ha evidenziato gli importanti risultati sportivi dell’Italia che confermano l’impegno e la serietà non solo di Inail, Cip e Anmil ma anche delle tante società sportive che permettono di portare avanti risultati rilevanti. IL presidente neo-nominato di Anmil Lombardia, Luigi Feliciani, ha raccontato invece alla platea la significativa esperienza di sport e vita del Presidente uscente, Firmino Di Barbora.

I risultati ottenuti e le proposte 2020. Nel corso della mattinata sono stati, inoltre, presentati i risultati ottenuti nel 2019 sul territorio lombardo e le proposte 2020, con chiarimenti sulle procedure di avviamento allo sport, anche in relazione alle differenti disabilità. Sono seguite le testimonianze di due atleti paralimpici lombardi: Kelmend Cekaj campione paralimpico italo-albanese di tiro con l’arco e Giuseppe Visotti sportivo amatoriale, avviato a diverse discipline per facilitare il suo reinserimento sociale, nonché membro del gruppo Ama di auto mutuo aiuto costituito grazie a un progetto Inail (ex Titolo IV circ.61/2011).

Le esperienze del territorio. La sessione pomeridiana è stata dedicata alle azioni per il reinserimento lavorativo. L’incontro ha visto il coinvolgimento dirigenti e componenti delle équipe multidisciplinare (medici, infermieri, assistenti sociali, responsabili Processo lavoratori), in una sessione di approfondimento e confronto sulle  esperienze del territorio. Questi gli argomenti trattati: le priorità e l’impatto strategico del ruolo di Inail per il reinserimento lavorativo a cura di Elvira Goglia, Direttore regionale vicario; il ruolo del medico nell’attivazione di interventi di reinserimento lavorativo, a cura di Carlo Ottaviani, Sovrintendente sanitario regionale; le novità normative, i dati sullo stato dell’arte, il supporto per la valutazione delle prestazioni protesiche, a cura di medici e funzionari della Direzione regionale.
 
 

© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004