INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

25/05/2023

Il lavoro che cambia al centro della partecipazione dell’Inail al Festival dell’Economia

Nella giornata di apertura della XVIII edizione della manifestazione, il direttore generale dell’Istituto, Andrea Tardiola, ha incontrato gli studenti degli istituti tecnici a indirizzo turistico e del corso di laurea magistrale in Management della Sostenibilità e del Turismo dell’Università di Trento. Nel pomeriggio il confronto con istituzioni e parti sociali del territorio sulle strategie più efficaci di contrasto agli infortuni e alle malattie professionali

Il lavoro che cambia al centro della partecipazione dell’Inail al Festival dell’Economia
TRENTO - L’incontro tra il direttore generale Andrea Tardiola e alcuni studenti che si stanno affacciando al mondo del lavoro questa mattina ha inaugurato a Trento la partecipazione dell’Inail alla XVIII edizione del Festival dell’Economia, che da oggi proseguirà fino a domenica con oltre 260 eventi, nei quali si confronteranno premi Nobel, opinion leader e autorevoli rappresentanti del mondo scientifico, istituzionale e manageriale italiano e internazionale. Al centro del dialogo tra Tardiola e alcuni allievi degli istituti tecnici a indirizzo turistico e del corso di laurea magistrale in Management della Sostenibilità e del Turismo dell’Università di Trento, moderato dal giornalista del Sole 24 Ore Giorgio Pogliotti, le profonde trasformazioni del mondo del lavoro determinate dai cambiamenti climatici, dalla digitalizzazione e dai processi di innovazione tecnologica, da cui derivano rischi nuovi ed emergenti con cui dovranno fare i conti i lavoratori del futuro.

Sul palco le testimonianze dei lavoratori del futuro. Prendendo spunto dalle testimonianze degli studenti, che hanno aperto l’incontro raccontando le proprie aspirazioni, le motivazioni che li hanno spinti a scegliere i rispettivi percorsi formativi, il valore delle esperienze di studio all’estero e l’importanza di prendere parte ai percorsi di alternanza scuola-lavoro, portando sul palco della Sala Filarmonica di via Verdi anche tanti ambiziosi progetti legati al turismo sostenibile, il direttore generale dell’Inail si è detto colpito “dal vostro orgoglio e dalla confidenza con cui descrivete quello che fate, con una concretezza straordinaria sotto cui scorre una visione del mondo reale e di come potrebbe essere”. Per Tardiola, “il filo rosso che collega tutti gli interventi è la parola ‘viaggio’, che riflette un approccio comune alla vita in cui il dato dell’esperienza è considerato più significativo rispetto al costrutto teorico. La vostra, però, non è una fuga dalla teoria, ma un atteggiamento che deriva dalla consapevolezza che l’obiettivo dello studio è capire come funziona la società, quale sarà il lavoro che farete, avendo il coraggio di affrontare i rischi e l’incertezza del futuro”.

“L’intelligenza artificiale non può sostituire la nostra capacità di conoscere attraverso l’esperienza”. Soffermandosi sul tema dell’intelligenza artificiale, attualmente al centro del dibattito pubblico, Tardiola ha sottolineato che si tratta di “uno dei filoni di trasformazione del futuro che cambieranno di più il modo in cui lavoreremo, più di quanto non lo abbiano cambiato le trasformazioni tecnologiche. In passato, infatti, le macchine sostituivano gli esseri umani nei lavori faticosi. L’intelligenza artificiale trasformerà il lavoro dei professionisti, dei manager, degli architetti, ma non è altro che una potenza di calcolo tendente all’infinito. Noi invece abbiamo qualcosa che nessuna macchina con una capacità di calcolo straordinaria potrà mai avere: la capacità di conoscere attraverso l’esperienza e attraverso i sensi, proprio come stanno facendo le ragazze e i ragazzi che sono intervenuti oggi”.   

Alla Fondazione Caritro la decima tappa del Forum della prevenzione. L’impatto dell’intelligenza artificiale, insieme al ruolo svolto dall’Istituto per affrontare le nuove forme organizzative del lavoro e dell’economia, attraverso gli investimenti in prevenzione e le attività di ricerca e sperimentazione in materia di salute e sicurezza, è stato affrontato anche nell’appuntamento che si è svolto nel pomeriggio presso la Fondazione Caritro di via Calepina, decima tappa del Forum della prevenzione “Made in Inail”, il percorso avviato quest’anno dall’Istituto per promuovere in tutta Italia un confronto sulle strategie più efficaci di contrasto agli infortuni e alle malattie professionali.

Tra i temi affrontati un focus sull’andamento infortunistico. L’evento, moderato dal direttore de “Il T” quotidiano, Simone Casalini, è stato anche l’occasione per analizzare l’andamento infortunistico e le iniziative di prevenzione promosse nella realtà trentina, insieme ad autorevoli rappresentanti di istituzioni e parti sociali del territorio: Achille Spinelli, assessore allo Sviluppo economico, Ricerca e Lavoro della Provincia autonoma di Trento, Roberto Poli, professore ordinario del Dipartimento di sociologia e Ricerca sociale dell’Università di Trento, Sergio Anzelini, presidente della Trentino Sviluppo Spa, Piero Mattioli, amministratore del Rotary Club Rovereto Vallagarina, Antonello Briosi, presidente di Metalsistem Spa, Manuela Faggioni, referente della Cgil Trentino per la salute e la sicurezza sul lavoro e presidente del Comitato provinciale di coordinamento della Direzione provinciale Inail di Trento, e Marcello Cestari, sostituto del direttore dell’Ufficio sicurezza negli ambienti di lavoro della Provincia autonoma di Trento. In rappresentanza dell’Inail sono intervenuti Giovanna Pignataro, direttore provinciale dell’Istituto, Angelo Colombini, consigliere del Consiglio di indirizzo e vigilanza, e Tommaso De Nicola, vicario del direttore centrale Prevenzione.

© 2024 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

PNRR 2021-2026 - Next Generation EU (DL 77/2021) - Progetto "Digitalizzazione dell'INAIL"


POC Legalità 2014-2020 - Progetto "Antifrode e Internal Audit"


PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 - Progetto "Qualificazione dell'INAIL come Polo Strategico Nazionale (PSN)"

Impostazioni cookie