INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

11/04/2017

Invecchiamento attivo, il 14 luglio la scadenza per aderire al concorso europeo sulle buone pratiche

Il tema al centro delle iniziative promosse nel biennio 2016-2017 nell’ambito della campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età” dell’Eu-Osha. Tra queste anche il premio che punta a valorizzare gli esempi di eccellenza di enti, associazioni e aziende del continente che si sono distinte nella gestione della salute e sicurezza, in un contesto caratterizzato dall’aumento dei lavoratori anziani

Immagine della campagna Eu-Osha sull'invecchiamento attivo
ROMA - Scade il prossimo 14 luglio il termine per la presentazione delle candidature al concorso sulle buone pratiche promosso nell’ambito della campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri”, che l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro di Bilbao (Eu-Osha) nel biennio 2016-2017 dedica al tema dell’invecchiamento della forza lavoro. 

Una questione di grande attualità. Obiettivo di questa edizione del concorso è quello di far emergere e diffondere gli esempi di realtà produttive – imprese, organizzazioni, enti, associazioni sindacali e datoriali – che si sono distinte nella gestione attiva della salute e sicurezza e del benessere dei lavoratori, in un contesto caratterizzato dall’incremento dell’età in ambito professionale. Un tema di grande attualità oggetto da tempo di analisi e riflessioni, in considerazione del fatto che nei prossimi decenni l’Unione europea registrerà un sensibile aumento della percentuale dei lavoratori anziani.

Entro il 2030 incremento di oltre il 16% nella fascia 55-64 anni. Secondo le tendenze demografiche della popolazione attiva comunitaria, infatti, la fascia d’età compresa fra i 55 e i 64 anni entro il 2030 è destinata ad aumentare di circa il 16,2%, a fronte di una diminuzione del 5,4% di quella tra i 40 e i 54 anni e del 14,9% tra i 25 e i 39 anni. Una realtà che si riverbera anche nel mondo del lavoro e nei relativi processi di gestione della salute e della sicurezza, su cui l’Agenzia europea, su richiesta della Commissione e del Parlamento Ue, sta lavorando dal 2013 con progetti pilota e con la sua campagna “Ambienti di lavoro sani e sicuri”.    

La premiazione si svolgerà in ottobre. Componente importante di ogni campagna biennale, il premio dedicato alla raccolta delle buone pratiche contribuisce alla diffusione di informazioni e allo scambio di conoscenze per migliorare complessivamente gli standard qualitativi di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro. Tutte le informazioni e i moduli per partecipare al concorso sono a disposizione sul portale dell’Inail, nella sezione dedicata alla campagna dell’Eu-Osha. Le migliori buone pratiche saranno premiate nel corso della cerimonia di chiusura della campagna, in programma nel mese di ottobre.

© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004