INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

18/03/2020

Tokyo 2020, il Comitato olimpico internazionale con un comunicato ufficiale rilancia i Giochi

Dopo che nei giorni scorsi, il presidente Thomas Bach non aveva escluso l’ipotesi di un rinvio, il Cio con una nota conferma lo svolgimento della competizione

Tokyo 2020
Il Cio incoraggia tutti gli sportivi a prepararsi per i Giochi Olimpici di quest’estate in Giappone. Dopo i segnali discordanti dei giorni scorsi, il Comitato olimpico internazionale, con un comunicato ufficiale, conferma lo svolgimento dei Giochi in programma, dal 24 luglio al 9 agosto, a Tokyo.

Il Cio rimane impegnato nella preparazione dei Giochi. “L’emergenza legata al virus COVID-19 sta influenzando i preparativi per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 che sta cambiando di giorno in giorno”, si legge nel comunicato. “Il Cio rimane pienamente impegnato nei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e, più di quattro mesi prima dei Giochi, non crede sia necessario prendere decisioni drastiche in questa fase”.

Il Comitato incoraggia gli atleti a continuare la preparazione. Nel comunicato l’organismo sportivo internazionale esorta tutti gli sportivi a continuare la preparazione per le Olimpiadi di Tokyo nel miglior modo possibile. Il Cio afferma che l’impegno dell’organizzazione rimane quello di proteggere la salute di tutti i soggetti coinvolti, supportare il contenimento del virus e tutelare gli interessi degli atleti e dello sport olimpico.

Task force composta dal Cio, dall’OMS e dalle autorità giapponesi. Il Cio conferma il suo impegno a monitorare la situazione e la creazione di una task force composta dal Comitato, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), il Comitato organizzatore di Tokyo 2020, le autorità giapponesi e il governo metropolitano di Tokyo. Scopo della tak-force è garantire azioni coordinate fra tutte le parti interessate.

La nota del Cio arriva dopo le dichiarazioni del presidente Back alla tv tedesca. Il comunicato giunge dopo la dichiarazione che nei giorni scorsi, il numero uno del Cio, Thomas Back, aveva rilasciato a un giornalista della tv tedesca “Ard”, in cui spiegava che sulla decisione relativa ad un possibile rinvio dei Giochi di Tokyo, il Comitato avrebbe seguito le indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004