INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

09/09/2022

Campania, con il progetto Obiettivo sicurezza un camper porta la prevenzione a casa delle imprese edili

Nato dalla collaborazione tra il Coordinamento regionale dei Cfs e la Direzione regionale dell’Inail, il progetto è stato presentato nel corso della conferenza stampa che si è tenuta l’8 settembre a Benevento

Immagine camper
NAPOLI - Un camper itinerante attrezzato ad aula formativa per portare la sicurezza a casa delle imprese edili: è questo il progetto Obiettivo sicurezza presentato l’8 settembre scorso durante una conferenza stampa che si è svolta presso la sede del Centro di formazione e sicurezza (Cfs) di Benevento. Realizzato in collaborazione dal Coordinamento regionale dei Cfs e dalla Direzione regionale dell’Inail, il progetto si propone di diffondere la cultura della salute e sicurezza e le buone prassi da adottare sui luoghi di lavoro, in un settore, come quello dell’edilizia, da sempre monitorato dall’Istituto per la frequenza e la gravità degli infortuni registrati. Prevista anche l’apertura di uno sportello permanente presso il Centro di formazione e sicurezza regionale per offrire consulenza specialistica.

Le cadute dall’alto tra gli argomenti prioritari. Nel settore delle costruzioni le cadute dall’alto rappresentano gli infortuni più denunciati, spesso con esiti mortali, mentre le malattie professionali riguardano il sistema osteomuscolare e il tessuto connettivo. Ed è proprio su questi due aspetti che si focalizzeranno gli interventi informativi/formativi curati dagli esperti dei Cfs/Cpt e dai professionisti della Contarp regionale che utilizzeranno il camper-aula che per raggiungere i cantieri presenti sul territorio.  

Coinvolti anche i datori di lavoro. Il progetto prevede anche un percorso di orientamento dedicato ai datori di lavoro per la predisposizione di un adeguato e completo Documento di valutazione rischi, con particolare attenzione alla movimentazione manuale dei carichi, al rischio di cadute dall’alto, nonché alla scelta e all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (dpi). Intento degli organizzatori è anche valorizzare il ruolo del lavoratore edile. La possibilità di erogare informazione e formazione in maniera destrutturata, con una durata massima di due ore, evita, inoltre, la rigidità della formazione in aula, con tempi e distanze difficili da conciliare con le esigenze di imprese e lavoratori.

Formazione e addestramento imprescindibili per il cambiamento culturale. Durante il suo intervento, la direttrice regionale vicaria Inail Campania, Adele Pomponio, ha rimarcato l’importanza della formazione, dell’informazione e dell’addestramento quali elementi imprescindibili per operare un cambiamento culturale sui temi della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, non solo tra le imprese ma anche tra i lavoratori, affinché siano sempre più protagonisti di un modello partecipato di gestione della cultura della salute e sicurezza all’interno delle aziende.


© 2024 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

PNRR 2021-2026 - Next Generation EU (DL 77/2021) - Progetto "Digitalizzazione dell'INAIL"


POC Legalità 2014-2020 - Progetto "Antifrode e Internal Audit"


PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 - Progetto "Qualificazione dell'INAIL come Polo Strategico Nazionale (PSN)"

Impostazioni cookie