INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

18/01/2022

Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, in partenza la III edizione del master biennale Sapienza-Inail

Entro il 31 gennaio è possibile presentare la domanda di ammissione (a.a. 2021-2023). Il percorso, rivolto a tutti i laureati, integra due offerte formative didattiche: il corso di terzo ciclo di perfezionamento scientifico e i corsi di alta formazione (Caf) 

Immagine dal sito Sapienza Università di Roma
ROMA – Scade il 31 gennaio prossimo il termine per iscriversi al master biennale di II livello sulla Gestione integrata di salute e sicurezza nell’evoluzione del mondo del lavoro, giunto alla terza edizione. Promosso per la prima volta in Italia da Sapienza Università di Roma (facoltà di Medicina e Odontoiatria, Farmacia e Medicina, Ingegneria Civile e Industriale e Giurisprudenza) e Inail, l’iniziativa rappresenta un percorso accademico-formativo innovativo volto a sviluppare, in maniera multidisciplinare e integrata, le competenze necessarie alla gestione degli aspetti di salute e sicurezza nel mondo del lavoro che cambia. L’obiettivo è quello di formare, nella maniera più adeguata, le figure impegnate, a vario titolo, nella tutela della salute e sicurezza dei lavoratori nei diversi contesti lavorativi divenuti sempre più complessi. 
 
Le opportunità di sviluppo e la competitività pongono nuove sfide nel mondo del lavoro. I mutamenti rapidi e profondi nel panorama economico e sociale, legati principalmente ai cambiamenti socio-demografici, alla globalizzazione dei mercati e alle innovazioni tecnologiche, hanno ridefinito i processi produttivi. Tali cambiamenti, oltre a offrire grandi opportunità di sviluppo e accrescimento della competitività aziendale, hanno avuto un impatto anche sulle caratteristiche della forza lavoro e hanno modificato la natura del lavoro stesso, incluse le modalità con le quali le attività sono organizzate e gestite, facendo emergere nuove sfide in tema di salute e sicurezza sul lavoro (Ssl).
 
Il master si avvale del contributo di partner d’eccellenza. Enti partner d’eccellenza quali Aeroporti di Roma, Confindustria, Enel, Eni, Federchimica, Fiat Chrysler Automobiles (Fca), Fondazione Rubes Triva, Terna, Fondazione Filippo Caracciolo-Aci, Banca d’Italia, Confindustria, Fondazione Ibm Italia, Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Ente Italiano di Normazione (Uni), hanno contribuito attivamente alla didattica delle precedenti edizioni e offerto ai partecipanti la possibilità di stage formativi legati alle tematiche di health and safety con un approccio multidisciplinare, innovativo e integrato, oltre a mettere a disposizione borse di studio.
 
Il programma didattico ha un approccio applicativo e professionalizzante. La proposta formativa del master è innovativa sia per gli argomenti trattati, sia per la sua strutturazione, mirata ad un approccio applicativo e professionalizzante. Il programma, infatti, comprende due offerte formative didattiche, il master, corso di terzo ciclo di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente, e i corsi di alta formazione (Caf), insegnamenti post-laurea di perfezionamento o approfondimento specialistico. L’attività formativa biennale è pari a 1.500 ore di impegno complessivo tra lezioni frontali, esercitazioni e studio individuale, che consentono di acquisire 60 crediti formativi universitari (Cfu). Il corso di studi è articolato in 3 moduli didattici, una prova finale ed eventi seminariali, convegni e workshop di approfondimento su tematiche specifiche innovative. In accordo con Inail, il master è rivolto anche ai responsabili e addetti dei Servizi di prevenzione e protezione (Aspp e Rspp), così come previsto dall’Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016.

Le iscrizioni sono aperte a tutti i laureati, anche provenienti da università straniere. Possono partecipare al master coloro che sono in possesso di un titolo universitario appartenente a tutte le classi di laurea vecchio ordinamento, magistrale e specialistica senza vincolo di facoltà di provenienza in considerazione della multidisciplinarità del corso. Possono accedere al master, destinato ad un numero massimo di 30 candidati, anche studenti in possesso di titoli accademici rilasciati da università straniere riconosciuti equivalenti dal Consiglio didattico scientifico del master al solo fine dell’ammissione al corso o nell’ambito di accordi inter-universitari di cooperazione e mobilità. Grazie al sostegno dell’Inail e degli enti partner, sono previste forme di sostegno economico e agevolazioni per la copertura parziale o totale della quota di iscrizione.
 
Modalità di presentazione delle domande di ammissione. È possibile presentare la domanda di partecipazione entro il 31 gennaio prossimo consultando il bando e la domanda di ammissione pubblicati sul sito di Sapienza Università di Roma indicato in basso. Il master si svolgerà in modalità mista, online e in presenza, presso le sedi messe a disposizione dalle facoltà proponenti e dall’Inail.

© 2022 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

Finanziamento del PON Governance 2014-2020 per la qualificazione dell'Inail come Polo Strategico Nazionale (PSN)
Impostazioni cookie