INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Campagna reinserimento e integrazione lavorativa persone con disabilità da lavoro

Campagna promo-informativa sul Regolamento per il reinserimento e l’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro (determina presidenziale n. 258/2016) che disciplina gli interventi mirati alla conservazione del posto di lavoro, necessari a dare sostegno alla continuità lavorativa degli infortunati e dei tecnopatici.

CONTESTO

L’Istituto attua il modello di presa in carico del lavoratore infortunato o affetto da malattia professionale attraverso una vasta gamma di interventi di tipo curativo, medico legale, riabilitativo, protesico e interventi mirati a sostenere e ad affiancare il lavoratore infortunato per il massimo recupero delle funzioni lese e la piena integrazione della persona in ambito familiare, sociale e lavorativo.

Il regolamento prevede la realizzazione di progetti di reinserimento lavorativo personalizzati per reintegrare la persona disabile nel contesto lavorativo, prioritariamente per lo svolgimento della stessa mansione ovvero di una mansione diversa laddove le condizioni psicofisiche conseguenti all’evento lesivo non consentano più di proseguire l’attività lavorativa precedentemente svolta.

Le tipologie di interventi individuate sono tre e prevedono:

  • per il superamento e l’abbattimento delle barriere architettoniche, interventi edilizi, impiantistici e domotici nonché i dispositivi finalizzati a consentire l’accessibilità e la fruibilità degli ambienti di lavoro;
  • per l’adeguamento e adattamento delle postazioni di lavoro gli arredi, ausili e dispositivi tecnologici, informatici o di automazione funzionali all’adeguamento della postazione o delle attrezzature di lavoro ivi compresi i comandi speciali e gli adattamenti di veicoli quali strumenti di lavoro;
  • per la formazione, interventi formativi personalizzati per l’addestramento all’utilizzo delle postazioni e delle relative attrezzature di lavoro connesse agli interventi di adeguamento di cui sopra per lo svolgimento della stessa mansione o per una riqualificazione professionale funzionale a diversa mansione.

OBIETTIVI, TARGET E CONTENUTI DI COMUNICAZIONE

Gli obiettivi della campagna sono:   
  • sensibilizzare e informare i datori di lavoro sulle soluzioni strutturali, ambientali, ergonomiche e formative, che rendano attuabile il reinserimento lavorativo ottimale;
  • veicolare sul piano valoriale il modello di servizio del nuovo Inail, che mette al centro la persona, destinataria non solo di prestazioni economiche che indennizzano il danno biologico, ma anche di una più articolata gamma di interventi personalizzati diretti a favorire il massimo recupero delle funzioni lese e la piena integrazione in ambito familiare, sociale e lavorativo.
  • attivare una call to action per le diverse figure professionali che agiscono sinergicamente nell’individuare gli interventi nell’ambito dei progetti personalizzati, con il consenso del lavoratore disabile.
Target di riferimento: datori di lavoro pubblici e privati. Persone con disabilità da lavoro tutelate dall’ Inail,  subordinati e/o autonomi.

MODALITÀ’ DI COMUNICAZIONE

Il progetto creativo mira a rappresentare sia l’aspetto contenutistico del Regolamento - destinato a informare i datori di lavoro sull’articolata gamma di interventi personalizzati a favore delle persone con disabilità da lavoro - sia l’aspetto valoriale, quale espressione di una delle funzioni della mission dell’Istituto.

Il visual integra e contestualizza i due aspetti: propone una visione prospettica di un ambiente d’ufficio nell’ambito del quale anche le persone con disabilità da lavoro sono intente a riprendere le proprie attività. Gli elementi cromatici presenti, nel soddisfare esigenze di riconoscibilità del brand identity dell’Istituto, mettono in rilievo, attraverso l’utilizzo dell’infografica, il percorso degli interventi e dei finanziamenti destinati ai datori di lavoro per dare immediata lettura del messaggio esplicitato nell’head line:  “Per Inail una persona con disabilità da lavoro occupa un posto importante. Il suo.”

La campagna prevede anche la realizzazione si uno spot audio e video di 30” per veicolare e illustrare le informazioni istituzionali in modo dettagliato.
 
PERIODO DI DIFFUSIONE
Il piano prevede la programmazione di diversi mezzi di comunicazione – dal 31 dicembre 2016 fino a marzo 2017 - sia convenzionali quali la stampa, il web, la radio e le tv locali sia non convenzionali quali la videocomunicazione negli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie e il circuito affissione negli ospedali e nelle Asl.
 
 

Ultimo aggiornamento: 30/12/2016


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004