INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici

Sei casalinga o casalingo? Se hai tra i 18 e i 65 anni e ti occupi gratuitamente e a tempo pieno della casa, hai l'obbligo di assicurarti contro gli infortuni domestici gravemente invalidanti e mortali. L'assicurazione costa solo € 12,91 l'anno e puoi pagarla negli uffici postali o direttamente on line entro il 31 gennaio 2014. Se hai un reddito basso paga lo Stato: basta presentare un'autocertificazione. Per proteggerti dai rischi non usare strumenti a caso. Fai la scelta giusta. 

Immagine Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici

Obiettivi della campagna

Riposizionare l’attenzione dell’utente in generale e del target di riferimento in particolare, per sottolineare gli elementi portanti dell’assicurazione, con richiami alla tematica prevenzionale.

Strategia di comunicazione

La campagna informativa sull’assicurazione contro gli infortuni in ambito domestico 2014, diversamente dagli anni passati, presenta azioni di comunicazione articolate in due fasi temporali:

- la prima fase di avvio della campagna di prodotto si svolge dal 24 novembre al 31 dicembre 2013 con messaggi istituzionali finalizzati a mettere in luce l’obbligatorietà dell’assicurazione e l’importanza della protezione dai rischi domestici

- la seconda fase, programmata dal 6 al 31 gennaio 2014, sarà finalizzata a ricordare, con informazioni di sintesi, i soggetti obbligati, i termini e le modalità di pagamento del premio

Creatività della campagna

La creatività della campagna presenta un visual simbolico che raffigura un’immagine inedita della casalinga, una giovane donna in posa da “spadaccina”, il cui gesto rivela un carattere determinato che le deriva dalla conoscenza e consapevolezza della presenza dei rischi quotidiani nella propria casa. Lo strumento del “piumino-spada” introduce la scelta di un mezzo di difesa “non appropriato” e il claim conclusivo “Per proteggerti dai rischi non usare strumenti a caso. Fai la scelta giusta“ riafferma la necessità della tutela assicurativa.

Pianificazione media

La pianificazione media della prima fase prevede la programmazione di diversi mezzi di comunicazione quali la radio, la stampa periodica, la televisione e Internet.

Per quanto riguarda la radio sono stati pianificati, per due settimane, due circuiti composti da una selezione di emittenti radio a penetrazione locale e regionale per la copertura dell’intero territorio nazionale, con la programmazione della messa in onda di uno spot della durata di 30 secondi.

Per quanto riguarda la stampa periodica sono state scelte due testate familiari, Gente ed Oggi, a larga audience e ad elevata tiratura, nelle quali saranno riportati, a pagina intera, il visual della campagna con le informazioni sull’assicurazione.

Il canale televisivo propone un nuovo format di telepromozione sulle reti di Publitalia e di Digitalia per veicolare le informazioni istituzionali.

Il canale Internet prevede la diffusione di un video promo-informativo che sarà anche pubblicato sulle versioni online di alcuni periodici (quali Donna Moderna e Famiglia Cristiana) e su diversi siti tematici visitati dal target della campagna. Il video sarà inoltre disponibile su YouTube per circa un mese per consentire la diffusione durante la prima fase di pianificazione.


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

Finanziamento del PON Governance 2014-2020 per la qualificazione dell'Inail come Polo Strategico Nazionale (PSN)