INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

10/01/2020

Assicurazione lavori di pubblica utilità: estensione copertura assicurativa a carico del Fondo

Con la circolare n. 2 del 2020 è resa nota l’estensione ai detenuti e agli internati impegnati in lavori di pubblica utilità della copertura assicurativa contro le malattie e gli infortuni a carico del Fondo a decorrere dal 2020.

La circolare n. 2 del 10 gennaio 2020 illustra le novità introdotte dall’art. 2, co. 2, d.lgs 2 ottobre 2018, n. 124 che ha integrato, a decorrere dal 2020, la dotazione del Fondo finalizzato a reintegrare l'Inail dell'onere per la copertura degli obblighi assicurativi per alcune tipologie di soggetti e ha esteso la copertura assicurativa anche ai detenuti e agli internati impegnati in lavori di pubblica utilità. Sono, pertanto, coperti dal Fondo i seguenti soggetti:

- beneficiari di ammortizzatori e di altre forme di integrazione e sostegno del reddito, coinvolti in attività di volontariato a fini di utilità sociale in favore di comuni o enti locali;
- detenuti e internati impegnati in attività volontarie e gratuite;
- stranieri richiedenti asilo in possesso del relativo permesso di soggiorno;
- soggetti impegnati in lavori di pubblica utilità, compresi detenuti e internati.

Con la circolare, oltre ad essere definito l’ambito soggettivo, è anticipato l’aggiornamento del servizio online “Polizza volontari”, sono effettuate precisazioni sulla documentazione da allegare per la richiesta di attivazione della copertura assicurativa e sono illustrate le modalità di attuazione dell’obbligo assicurativo per ulteriori fattispecie di detenuti e internati.

Ultimo aggiornamento: 10/01/2020


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004