INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Variazione

Le variazioni dell’attività che comportino modificazioni di estensione e di natura del rischio (tipo di lavorazione svolta, macchinari diversi da quelli denunciati, inclusione nel rapporto assicurativo di altri lavoratori) devono essere comunicate all’Inail.

Anche l’apertura di una nuova sede di lavoro è una variazione, in quanto il datore di lavoro è già titolare di un rapporto assicurativo.
Devono essere comunicate anche le variazioni riguardanti l’individuazione del titolare dell’azienda, il suo domicilio e la sua residenza, nonché la sede dell’azienda stessa.

I datori di lavoro del settore marittimo devono comunicare tutti gli eventi riguardanti le modificazioni soggettive e oggettive delle posizioni assicurative del settore navigazione successive alla prima iscrizione.

La mancata comunicazione all’Inail delle variazioni intervenute comporta l’applicazione di sanzioni civili o amministrative.

Le imprese e i loro intermediari devono effettuare la comunicazione relativa a variazioni anagrafiche, aperture e cessazioni di Pat (Posizioni assicurative territoriali) nonché cessazione di attività, attraverso il servizio telematico ComUnica. Diversamente, le denunce di variazioni inerenti il rischio assicurato ai sensi dell’applicazione delle Tariffe dei premi, quelle riguardanti le posizioni assicurative del settore navigazione nonché i dati retributivi devono essere comunicati direttamente all’Inail con modalità telematica.
I soggetti che non sono imprese e i soggetti con polizze speciali e con posizioni assicurative del settore navigazione, per i quali non è previsto l’utilizzo della Comunicazione unica, devono effettuare tutte le denunce direttamente all’Inail con modalità telematica.

L’Inail rilascia un certificato attestante la variazione del rapporto assicurativo sulla base degli elementi indicati nella denuncia di variazione, a seconda del tipo di variazione, che contiene le seguenti informazioni:
  • il codice ditta
  • il numero della/e Pat (Posizione/i assicurativa/e territoriale/i) aperta o cessata, la relativa data di inizio dell’attività assicurata o di cessazione della posizione, la classificazione delle lavorazioni svolte secondo le voci delle tariffe dei premi in caso di istituzione Pat
  • la data di inizio o fine del rischio assicurato o del soggetto assicurato artigiano
  • il tasso di premio applicato, la classe di rischio per gli artigiani, gli altri elementi previsti dalla legge per le polizze speciali
  • la data di inizio della riclassificazione o del reinquadramento
  • l’importo del premio (e delle sanzioni civili in caso di ritardo nella denuncia delle lavorazioni o delle retribuzioni)
  • fac-simile della sezione Inail del modello F24.
Per le variazioni riguardanti il settore marittimo l’Inail rilascia un certificato attestante la variazione del rapporto assicurativo relativo alla posizione assicurativa navigazione (Pan), sulla base degli elementi indicati nella denuncia di variazione (ad esempio apertura di una nuova Pan, variazione di dati della nave, tabella minima di armamento, dati retributivi, ecc.), con indicazione dell’aliquota tariffaria applicata, dell’importo del premio (e delle sanzioni civili in caso di ritardo nella denuncia delle lavorazioni o delle retribuzioni) e del facsimile della sezione Inail del modello F24.

Allegati

Ultimo aggiornamento: 03/10/2016