INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Lavoro in somministrazione

Il contratto di somministrazione è concluso da una impresa utilizzatrice ed un soggetto somministratore autorizzato (agenzia del lavoro autorizzate a svolgere le attività previste dal d.lgs. n. 276/03) per la fornitura di personale a tempo indeterminato o determinato.

L’obbligo assicurativo è a carico del somministratore, ma l'utilizzatore è obbligato in solido con il somministratore a corrispondere i contributi previdenziali dovuti a favore dei lavoratori.
La denuncia di iscrizione è presentata con il modulo “Denuncia nuova ditta di Somministrazione”, inoltrato tramite Pec alla Sede Inail competente in ragione della sede legale dell’azienda.
L’Inail, a seguito della presentazione della suddetta denuncia, invia alla ditta il codice ditta, il numero di Pat e le credenziali di accesso alla procedura “somministrazione lavoro”. 

Attraverso tale procedura, disponibile sul sito http://interinale.inail.it/li/, la ditta opera la gestione del rapporto assicurativo (anagrafica, classificativa e retributiva) dei lavoratori somministrati.

Il premio è determinato in relazione al tasso medio stabilito per l'attività svolta dall'impresa utilizzatrice nella quale sono inquadrabili le lavorazioni svolte dai lavoratori somministrati ed è complessivamente costituito dalla somma dei premi parziali, calcolati per ogni lavoratore somministrato, sulla base dell’effettiva retribuzione percepita.

Le agenzie di somministrazione devono trasmettere i contratti di prestazione per via telematica (modulo “Unificato Somm” ) tramite Ministero del Lavoro, entro il ventesimo giorno del mese successivo alla data di assunzione.
Per ogni contratto di somministrazione, l’agenzia deve effettuare la denuncia delle retribuzioni e versare il premio assicurativo entro il 16 del secondo mese successivo alla data di scadenza del trimestre solare, e precisamente:

  • entro il 16 maggio per il trimestre gennaio/marzo
  • entro il 16 agosto per il trimestre aprile/giugno
  • entro il 16 novembre per il trimestre luglio/settembre
  • entro il 16 febbraio per il trimestre ottobre/dicembre.

Ultimo aggiornamento: 10/03/2016