INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Determina del Presidente n. 38 del 17 febbraio 2014

Standard di qualità dei servizi per l'anno 2014.

Organo: Presidente
Documento: Determina del presidente n. 38 17 febbraio 2014
Oggetto:  Standard di qualità dei servizi per l’anno 2014.


IL PRESIDENTE

visto il Decreto Legislativo 30 giugno 1994, n. 479 e successive modificazioni;

visto il D.P.R. 24 settembre 1997, n. 367;

visto l’art. 7 del Decreto Legge 31 maggio 2010, n.78, come convertito nella Legge n. 122 del 30 luglio 2010;

visto il D.P.R. del 12 maggio 2012 di nomina a Presidente dell’Istituto;

visto l’art. 11 del Decreto Legislativo 30 luglio 1999, n. 286 e successive modificazioni, in materia di “Qualità dei servizi pubblici”;

visto il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modificazioni;

visto il Decreto Legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 e successive modificazioni, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni;

visto, in particolare, l’art. 28 del citato D. Lgs. n. 150/2009, che dispone, fra l’altro, che le modalità di definizione, adozione e pubblicizzazione degli standard di qualità ed i criteri di misurazione della qualità dei servizi vengano stabiliti con direttive del Presidente del Consiglio dei Ministri;

visto l’art. 1, comma 1 del D. Lgs. 20 dicembre 2009, n. 198 e successive modificazioni, in materia di ricorso per l’efficienza delle amministrazioni e dei concessionari di servizi pubblici;

preso atto che, nelle more dell’emanazione delle direttive di cui al citato art. 28 del D. Lgs. n. 150/2009, la Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l'Integrità delle amministrazioni pubbliche (CiVIT - ora Autorità Nazionale AntiCorruzione) ha adottato la delibera n. 88/2010 “Linee guida per la definizione degli standard di qualità (articolo 1, comma 1, del Decreto Legislativo 20 dicembre 2009, n. 198)”, con cui propone un metodo per la misurazione della qualità dei servizi ed un percorso volto alla definizione di standard di qualità;

vista la successiva delibera CiVIT n. 3/2012, recante “Linee guida per il miglioramento degli strumenti per la qualità dei servizi pubblici” che, integrando la delibera n.88/2010, ha fornito ulteriori indicazioni per la definizione e la gestione degli standard di qualità, con specifico riferimento, tra l’altro, alle dimensioni della qualità ed agli elementi da prendere in considerazione in sede di determinazione del valore programmato;

vista la delibera CiVIT n. 6/2013, “Linee guida relative al ciclo di gestione della performance per l’annualità 2013”, con la quale è stata ribadita la necessità di coordinamento e integrazione fra gli ambiti relativi alla performance, alla qualità, alla trasparenza, all’integrità e anticorruzione;

vista la propria determinazione n. 74 del 20 marzo 2013, con la quale sono stati adottati gli standard di qualità dei servizi erogati dall’Istituto per l’anno 2013;

rilevata la necessità, ai sensi del citato D. Lgs. n. 150/2009, di procedere alla revisione annuale e all’aggiornamento degli standard di qualità definiti con la predetta determinazione;

considerato che il monitoraggio e la verifica finale dell’effettivo rispetto degli standard definiti con la citata determinazione n. 74/2013 ed il risultato positivo emerso dalla rilevazione di Customer Satisfaction, hanno portato alla sostanziale conferma dei valori già definiti;

vista la relazione del Direttore Generale in data 5 febbraio 2014;

considerato che possono essere definiti, per il corrente anno, standard di tipo quantitativo anche per i servizi per i quali, stante l’assenza di indicatori robusti e affidabili, non era stato possibile operarne la definizione per l’anno precedente;

rilevata l’opportunità di introdurre, accanto agli standard di qualità di tipo quantitativo, standard di tipo qualitativo, i quali, ferma restando la riferibilità alle medesime dimensioni della qualità individuate per la definizione degli standard di tipo quantitativo, sono formulati in modo descrittivo e fondati su aspetti non direttamente misurabili dal punto di vista quantitativo;

rilevata la coerenza tra gli standard di qualità individuati e gli obiettivi declinati nel Piano della Performance in fase di formalizzazione;

rilevato che, nel processo di definizione degli standard di qualità, sono state poste in essere le opportune iniziative per il coinvolgimento dei principali stakeholder, in coerenza con le indicazioni delle citate delibere CiVIT n. 88/2010 e n. 3/2012,

DETERMINA

di approvare l’elenco dei servizi (Allegato A) e di adottare gli standard di qualità dei servizi erogati dall’Istituto per l’anno 2014 (Allegati B1 e B2), contenuti nei documenti che, allegati, costituiscono parte integrante della presente determinazione.

f.to Prof. Massimo DE FELICE

Documentazione aggiuntiva

Ultimo aggiornamento: 20/02/2014


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004