INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Determina del Direttore Generale n. 41 del 15 luglio 2011

Costituzione del Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni .

Organo: INAIL - DIRETTORE GENERALE
Documento: DETDG del 15 luglio 2011 n. 41
Oggetto: Costituzione del "Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni". 

IL DIRETTORE GENERALE

visto il decreto legislativo 30 giugno 1994 n. 479 e successive modificazioni;

visto il D.P.R. n. 367 del 24 settembre 1997;

visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modificazioni ed integrazioni;

visto l'art. 7, comma 1, del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito con legge 30 luglio 2010 n. 122 ove è disposta la soppressione dell'ISPESL e dell'IPSEMA e l'incorporazione delle relative funzioni, strutture e personale nell'INAIL;

vista la legge 4 novembre 2010, n. 183 e, in particolare l'art. 21 recante "Misure atte a garantire pari opportunità, benessere di chi lavora e assenza di discriminazioni nelle amministrazioni pubbliche", il quale dispone la costituzione presso le pubbliche amministrazioni di un "Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni", che sostituisce il Comitato per le pari opportunità ed il Comitato sul fenomeno del mobbing, assumendo le relative funzioni;

preso atto che, ai sensi della predetta normativa, il Comitato Unico di Garanzia (CUG) ha composizione paritetica ed è formato da un componente designato da ciascuna delle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative a livello di amministrazione e da un pari numero di rappresentanti dell'amministrazione, i quali restano in carica quattro anni, con possibilità di rinnovo dell'incarico per una sola volta;

vista la Direttiva del 4 marzo 2011 emanata dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione e dal Ministro per le Pari Opportunità, la quale, nel dettare le linee guida sulle modalità di funzionamento dei predetti Comitati Unici di Garanzia, prevede, tra l'altro, che "il CUG è nominato con atto dei dirigente preposto al vertice dell'amministrazione, secondo quanto previsto per i singoli ordinamenti" e che lo stesso "opera in stretto raccordo con il vertice amministrativo dell'ente di appartenenza";

visto in particolare quanto precisato dalla medesima Direttiva sulla designazione oltre che dei titolari, anche di altrettanti componenti supplenti per entrambe le parti, i quali parteciperanno alle riunioni del Comitato solo in caso di assenza o impedimento dei rispettivi titolari;

ravvisata l'esigenza, al fine di ottimizzare i tempi di costituzione del Comitato Unico di Garanzia all'interno dell'INAIL, di procedere all'individuazione dei componenti rappresentanti dell'amministrazione seguendo una procedura semplificata che, pur rispettosa delle linee guida declinate nella richiamata Direttiva, consenta di effettuare, in tale prima attuazione, le specifiche designazioni senza seguire l'iter di interpello a tutto il personale;

ritenuto in tale contesto di orientare, ove possibile, la designazione dei componenti parte amministrazione (titolari e supplenti) - in esito alla verifica della relativa disponibilità all'incarico - verso le professionalità già presenti nel Comitato delle pari opportunità e nel Comitato sul fenomeno del mobbing dell'Istituto, senz'altro in possesso della necessaria competenza per lo svolgimento delle funzioni del CUG già ascritte ai predetti Comitati;

ritenuto altresì, per le ulteriori designazioni necessarie al completamento della componente di parte amministrazione, di procedere alla scelta mediante ricognizione del possesso dei requisiti richiesti in base a quanto contenuto nei curricula professionali dei dipendenti previa verifica della disponibilità degli interessati alla nomina;

viste le comunicazioni delle Organizzazioni sindacali titolari della rappresentatività nell'Istituto, ivi comprese quelle dell'ex ISPESL che hanno conservato la loro peculiare rappresentatività sindacale già operante nell'Ente soppresso in quanto, ai sensi del citato art. 7 del D.L. n. 78/2010 "al personale transitato dall'ISPESL continua ad applicarsi il trattamento giuridico ed economico previsto dalla contrattazione collettiva del comparto ricerca e dell'area VII" sino alla definizione dei nuovi comparti di contrattazione;

preso atto che l'art. 21 della citata Legge n. 183/2010 prescrive che il Presidente del CUG sia designato dall'Amministrazione, senza indicare la relativa modalità di scelta, ossia se debba essere eletto tra i componenti designati dall'amministrazione ovvero possa essere un componente aggiuntivo;

considerato che la citata Direttiva 4 marzo 2011 ha puntualizzato, tra l'altro, che il Presidente del CUG deve essere scelto "tra gli appartenenti ai ruoli della stessa amministrazione" e che il Gruppo per il Monitoraggio ed il Supporto alla Costituzione e Sperimentazione dei "CUG" - costituito presso il Dipartimento della Funzione Pubblica a supporto delle Amministrazioni nella fase di avvio dei Comitati - ha chiarito che spetta a ciascuna amministrazione optare per una delle suddette modalità di scelta del Presidente, tenendo anche conto, in un'ottica di continuità, della struttura dei C.P.O. e dei Comitati Mobbing;

considerato, altresì, che il Presidente del C.P.O. è stato nominato quale "componente ulteriore", mentre il Presidente del Comitato per il mobbing è stato eletto nell'ambito dei componenti di parte amministrazione;

ritenuto di optare per la formula della designazione del Presidente da parte dell'Amministrazione, quale componente aggiuntivo;

vista la relazione del Direttore Centrale Risorse Umane in data 12 luglio 2011 concernente le designazioni delle Organizzazioni sindacali e le proposte relative al Presidente e ai componenti in rappresentanza dell'Amministrazione;

visto il curriculum dell'avv. Antonella NINCI - Presidente del C.P.O. e componente del Comitato per il fenomeno del mobbing dell'Istituto - dal quale emerge il possesso di tutti i requisiti di formata professionalità ed attitudine sulla materia prescritte dalla Direttiva 4 marzo 2011, nonché l'indubbia comprovata esperienza pluriennale nei citati Organismi in cui risulta aver esplicato elevate capacità organizzative,

DETERMINA

di nominare i seguenti componenti in rappresentanza dell'Amministrazione nel "Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni":

PRESIDENTE

NINCI Antonella

Tabella componenti del “Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni” 
TITOLARI SUPPLENTI
MARIOTTI Riccardo TIRABORELLI Andrea
GANZER Maria Pia RAINERI Gino
PIRACCI Maria Celeste MUSUMECI Claudio
DI PIETRO Stefania PADULA Alberto
CITRARO Teresa PINZELLO Alessia
ORSINI Dario VALENTE PIETROSANTO Fabio
VENANZETTI Federica BARADEL Laura
QUAGLIANI Bruno RECUPERO Mario
BONOMO Giulio LUCARELLI Alberto
REBORA Patrizia POLLICHIENI Anna
PISANELLI Rosaria IERVOLINO Clementina
VALLEROTONDA Maria Rosaria CASTRIOTTA Maria

 

Per effetto delle suddette nomine e delle designazioni delle Organizzazioni sindacali, il CUG è così composto:

 

PRESIDENTE

NINCI Antonella

 Tabella componenti del “Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni”
TITOLARI SUPPLENTI
MARIOTTI Riccardo TIRABORELLI Andrea
GANZER Maria Pia RAINERI Gino
PIRACCI Maria Celeste MUSUMECI Claudio
DI PIETRO Stefania PADULA Alberto
CITRARO Teresa PINZELLO Alessia
ORSINI Dario VALENTE PIETROSANTO Fabio
VENANZETTI Federica BARADEL Laura
QUAGLIANI Bruno RECUPERO Mario
BONOMO Giulio LUCARELLI Alberto
REBORA Patrizia POLLICHIENI Anna
PISANELLI Rosaria IERVOLINO Clementina
VALLEROTONDA Maria Rosaria CASTRIOTTA Maria
CALDARA Maria SONNANTE Lucia Anna Rita
PUMO Gloria DINI CIACCI Enza
LUCCHETTI Maria Rosaria DI CRISTO Domenico
CARDIN Laura BERRITTO Rosalba
SANGUINETTI Tiziana POTENZA Teresa
TORIELLO Silvana CAPPABIANCA Anna Maria
CLEMENTE Marta PERUGINI Luca
GRIECO Giacinto PALUMBO Claudia
BIANCHI Liliana D'AMICO Edoardo
DOVETTO Maria Giovanna BALDUCCI Barbara
MANGIAPANE Alessio POMPEI Miriam
LENTISCO Fiorisa SISTO Renata

 

15 luglio 2011
f.to Dott. Giuseppe LUCIBELLO

Ultimo aggiornamento: 14/05/2013


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

Finanziamento del PON Governance 2014-2020 per la qualificazione dell'Inail come Polo Strategico Nazionale (PSN)