INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Delibera INAIL CIV n. 3 del 16 febbraio 2011

Bilancio di previsione per l'esercizio 2011. Esercizio provvisorio.

Organo: INAIL - CONSIGLIO DI INDIRIZZO E VIGILANZA
Documento: Delibera n. 3 del 16 febbraio 2011
Oggetto: Bilancio di previsione per l'esercizio 2011. Esercizio provvisorio.

IL CONSIGLIO DI INDIRIZZO E VIGILANZA
nella seduta del 16 febbraio 2011

visto il decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 479 e s.m.;

visto la legge 15 maggio 1997, n. 127;

visto il regolamento emanato con il D.P.R. del 24 settembre 1997, n. 367;

viste la legge 3 aprile 1997 n. 94 e le connesse disposizioni attuative contenute nel D. Lgs. 7 agosto 1997 n. 279;

visti la legge 25 giugno 1999 n. 208 ed il Regolamento di attuazione approvato con il D.P.R. 27 febbraio 2003, n. 97;

vista la deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 21 giugno 2005 n. 300, con la quale è stata approvata l'individuazione di cinque Unità di Previsione di Base di primo livello che compongono il bilancio dell'Istituto;

vista la deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 13 febbraio 2007 n. 54, con la quale è stata confermata l'individuazione delle predette cinque Unità di Previsione di Base di primo livello;

visto il Decreto Legge 25 giugno 2008 n. 112, convertito con modificazioni, nella Legge 6 agosto 2008 n. 133;

viste le "Norme sull'Ordinamento amministrativo contabile in attuazione dell'art. 43 del Regolamento di Organizzazione" approvate con delibera n. 31 del 27 febbraio 2009 del Presidente - Commissario Straordinario, in coerenza con i principi di contabilità generale della legge n. 208/1999 e del D.P.R. n. 97/2003;

vista la legge 31 dicembre 2009 n. 196 (legge di contabilità e finanza pubblica);

visto il decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito con modificazioni nella legge 30 luglio 2010, n. 122;

vista la propria delibera n. 11 del 4 agosto 2010 relativa all'acquisizione delle funzioni ex Ipsema - ex Ispesl: Linee di indirizzo per gli aspetti ordinamentali, contabili e di bilancio;

vista la determina del Presidente dell'INAIL n. 97 del 6 ottobre 2010, con la quale, riformando parzialmente la suddetta deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 21 giugno 2005, n. 300, vengono attualmente individuate sette Unità Previsionali di Base di primo livello che compongono il bilancio dell'Istituto;

vista la determina del Presidente dell'INAIL n. 156 del 26 novembre 2010 di predisposizione del bilancio di previsione per l'esercizio 2011;

vista la determina del Presidente dell'INAIL n. 162 del 15 dicembre 2010 con la quale viene proposto al CIV l'adozione dell'esercizio provvisorio per l'anno 2011 per un periodo non superiore ai quattro mesi, ai sensi e per gli effetti dell'art. 27, comma 1, delle "Norme sull'Ordinamento amministrativo/contabile in attuazione dell'art. 43 del Regolamento di Organizzazione";

vista la propria delibera n. 15 del 16 dicembre 2010, con la quale viene approvata l'adozione dell'esercizio provvisorio per l'anno 2011 per un periodo non superiore ai quattro mesi, ai sensi della suddetta normativa;

vista la propria delibera n. 1 del 26 gennaio 2011 con la quale viene approvato il bilancio di previsione 2011;

vista la determina del Presidente dell'INAIL n. 30 del 7 febbraio 2011 con la quale viene proposto al CIV, ai sensi e per gli effetti dell'art. 27, comma 1, delle "Norme sull'Ordinamento amministrativo/contabile in attuazione dell'art. 43 del Regolamento di Organizzazione", per l'adozione dell'esercizio provvisorio 2011 l'utilizzo degli stanziamenti di bilancio quali risultano dalle previsioni iniziali di esercizio 2011,

 

DELIBERA

 

  • di attualizzare l'esercizio provvisorio per l'anno 2011 a tutto il 26 marzo 2011, ai sensi e per gli effetti dell'art. 27, comma 1, delle "Norme sull'Ordinamento amministrativo/contabile in attuazione dell'art. 43 del Regolamento di Organizzazione", ovvero per un periodo più limitato qualora i Ministeri vigilanti dovessero esprimersi sul bilancio di previsione 2011 prima della scadenza dei sessanta giorni;
  • di autorizzare l'utilizzo degli stanziamenti di bilancio, quali risultano dalle previsioni iniziali di esercizio 2011 nella misura, per ogni mese, di un dodicesimo per ciascun capitolo di bilancio, ovvero nei limiti della maggiore spesa necessaria quando si tratti di spese non frazionabili e non differibili.

IL SEGRETARIO SUPPLENTE
f.to Teresa CITRARO 

IL PRESIDENTE
f.to Francesco LOTITO


Ultimo aggiornamento: 14/05/2013


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004