INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Delibera INAIL CIV n. 8 del 4 maggio 2011

Piano di ottimizzazione degli 11 ambulatori INAIL di fisiokinesiterapia.

Organo: INAIL - CONSIGLIO DI INDIRIZZO E VIGILANZA
Documento: Deliberazione n. 8 del 4 maggio 2011
Oggetto: Piano di ottimizzazione degli 11 ambulatori INAIL di fisiokinesiterapia.

IL CONSIGLIO DI INDIRIZZO E VIGILANZA
nella seduta del 4 maggio 2011

visto il decreto legislativo del 30 giugno 1994, n. 479 e s.m.i.;

visto il D.P.R. del 24 settembre 1997, n. 367;

visto il decreto legislativo del 3 agosto 2009, n.106;

vista la propria delibera n. 5 del 14 aprile 2010 con la quale è stata approvata la Relazione Programmatica 2011 - 2013;

vista la propria delibera n. 14 del 16 novembre 2010 con la quale è stata approvata la Variazione al bilancio di previsione per l'esercizio 2010 (Provvedimento n. 1 - Assestamento);

vista la propria delibera n. 1 del 26 gennaio 2011 con la quale è stato approvato il Bilancio di previsione per l'esercizio 2011;

visto il Piano d'Indirizzo per la Riabilitazione approvato dalla Conferenza Stato-Regioni con atto n.30/ CSR del 10 febbraio 2011;

visto il documento del Direttore Generale del 7 marzo 2011 prot. 1401 con oggetto "ottimizzazione e sviluppo degli 11 ambulatori di fisiochinesiterapia INAIL già esistenti";

attesa la necessità di verificare lo stato di attuazione delle Linee di indirizzo delle predette delibere in merito al piano di ottimizzazione degli 11 ambulatori INAIL di fisiokinesiterapia;

attesa, altresì, la necessità di acquisire un'analisi sullo stato del confronto con il Ministero della Salute sulle problematiche connesse alla erogazione delle prestazioni di assistenza sanitaria riabilitativa non ospedaliera agli assistiti INAIL;

visto il parere delle Commissioni Politiche Ordinamentali, Legislative ed Organizzative e Bilancio e Patrimonio nella seduta congiunta del 5 aprile 2011;

visto il parere della Commissione Politiche Istituzionali di Tutela e Prevenzione nella seduta del 19 aprile 2011,

DELIBERA

di impegnare gli Organi di gestione dell'Istituto ad elaborare e presentare un piano di ottimizzazione degli 11 ambulatori INAIL di fisiokinesiterapia, in senso conforme agli indirizzi già deliberati dal C.I.V., in particolare il piano dovrà prevedere con decorrenza immediata e con finalità sperimentale:

- l'adeguamento della dotazione delle ore di fisiatria, per le quali non esiste elemento ostativo, in quanto trattasi di prestazioni professionali;

- l'adeguamento della dotazione organica dei fisioterapisti attraverso il più volte ricordato ricorso ad assunzioni a tempo indeterminato e/o a tempo determinato; tali provvedimenti dovranno essere accompagnati, nelle more dell'espletamento dei concorsi, dal ricorso a contratti di prestazioni professionali; inoltre in relazione alla tipologia delle prestazioni che esigono continuità della presenza dei fisioterapisti, sarà necessaria la rimodulazione delle deroghe agli orari a tempo pieno autorizzate localmente;

- l'emanazione di un nuovo protocollo delle terapie erogabili in modo da garantire l'omogeneità delle prestazioni e la comparabilità delle stesse;

- la redazione di un Piano di investimenti per l'adeguamento tecnologico e/o funzionale degli 11 ambulatori; l'elaborato dovrà contenere anche l'evidenza delle risorse disponibili per l'esercizio 2011 e il relativo piano di impiego;

- il monitoraggio mensile dell'attuazione del piano per le rappresentazioni degli esiti della sperimentazione al C.I.V. entro il 30 settembre 2011, per fornire in tempo utile gli elementi conoscitivi necessari alla deliberazione del bilancio preventivo 2012 nonché dei costi sostenuti per la gestione in atto dei centri;

di impegnare per una completa valutazione della sperimentazione la Direzione Generale:

- a predisporre in tempi rapidi e fornire al CIV i dati quali - quantitativi sulle domande di prestazioni in atto e potenziale e sulla capacità operativa degli 11 ambulatori INAIL;

- a relazionare in apposita seduta del CIV in merito allo stato del confronto con il Ministero della Salute finalizzato alla stipula del previsto Accordo quadro con la Conferenza Stato - Regioni.

Sulla base degli esiti della ottimizzazione degli 11 ambulatori e alla luce del Piano di Indirizzo per la Riabilitazione approvato dalla Conferenza Stato-Regioni con atto n.30/ CSR del 10 febbraio 2011, il CIV si impegna in tempi utili all'approvazione del bilancio preventivo 2012, ad emanare Linee di indirizzo in merito agli aspetti di politica riabilitativa che dovranno orientare i confronti dell'Istituto con il Ministero della Salute e le relazioni bilaterali con le Regioni



;
IL SEGRETARIO SUPPLENTE
f.to Teresa CITRARO
IL PRESIDENTE
f.to Francesco LOTITO

Ultimo aggiornamento: 15/05/2013


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004