INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Istruzione operativa del 10 novembre 2010

Lavoro occasionale accessorio - Nuove funzionalità - Aggiornamento modelli di comunicazione preventiva e variazione dati, tabella dei codici di lavoro occasionale accessorio. Obbligo comunicazione preventiva a carico del committente.

Direzione Centrale Rischi 
Ufficio Tariffe                                                   

Protocollo: INAIL.60010.10/11/2010.0008181

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI

Oggetto: Lavoro occasionale accessorio - Nuove funzionalità - Aggiornamento modelli di  comunicazione preventiva e variazione dati, tabella dei codici di lavoro occasionale accessorio. Obbligo comunicazione preventiva a carico del committente.

Si fa seguito alla nota prot. n. 7969 del 4/11/2010, pari oggetto, per comunicare che, con effetto dall'11/11/2010, verranno rilasciate in produzione:

  • le nuove funzionalità applicative finalizzate a consentire l'inserimento e l'invio in un'unica soluzione di più denunce di lavoro occasionale accessorio relative ad un committente specifico nonché a ricercare e correggere, a cura degli utenti del Contact Center, su richiesta dell'utente, denunce scartate per la presenza di dati erronei o incompleti
  • il manuale utente aggiornato relativo alle denunce di lavoro occasionale accessorio trasmesse dai committenti/utenti esterni tramite l'applicativo realizzato in Punto cliente (Internet) ed il manuale utente aggiornato realizzato per gli operatori del Contact Center integrato INPS/INAIL (Intranet).

 Le novità della procedura, che sarà operativa a decorrere dalla stessa data, sono le seguenti:

  • la base dati è la tabella dei codici di lavoro occasionale accessorio allegata alla nota prot. n.7969 del 4/11/2010, pari oggetto, ed è stata concordata con INPS
  • il periodo della prestazione per il quale viene effettuata la comunicazione preventiva non può essere superiore a trenta giorni. In tutti i casi in cui il periodo supera i trenta giorni, sarà necessario effettuare una nuova comunicazione preventiva allo scadere dei trenta.

Si precisa che il committente che acquista i voucher nelle tabaccherie abilitate (c.d. P.E.A. ossia Punto Emissione Autorizzato1), non è tenuto ad effettuare la comunicazione preventiva di lavoro occasionale accessorio all'INAIL.

Ciò in quanto, in questo caso, sarà il sistema informatico stesso che procederà automaticamente all'invio all'INAIL dei dati che il committente è tenuto a comunicare prima dell'inizio della prestazione.                                               

                                                                                                                       

IL DIRETTORE CENTRALE
F.to Ing. Ester Rotoli

 

Note:

1- Vedi: www.inps.it /come fare per utilizzare i buoni lavoro/come e dove acquistarli e riscuoterli /distribuzione voucher tabaccai.

Ultimo aggiornamento: 06/11/2012


© 2024 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

PNRR 2021-2026 - Next Generation EU (DL 77/2021) - Progetto "Digitalizzazione dell'INAIL"


POC Legalità 2014-2020 - Progetto "Antifrode e Internal Audit"


PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 - Progetto "Qualificazione dell'INAIL come Polo Strategico Nazionale (PSN)"

Impostazioni cookie