INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Istruzione operativa del 28 settembre 2012

Eventi sismici 20 e 29 maggio 2012 verificatisi nelle province di Bologna, Modena, Ferrara, Reggio Emilia, Mantova e Rovigo. Differimento dei termini. Decreto legge n. 74/2012 convertito in Legge n. 122/2012.

Direzione Centrale Prestazioni

Prot. INAIL.60002.28/09/2012.0008764

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI E DEL SETTORE MARITTIMO

Oggetto: Eventi sismici 20 e 29 maggio 2012 verificatisi nelle province di Bologna, Modena, Ferrara, Reggio Emilia, Mantova e Rovigo. Differimento dei termini.
Decreto legge n. 74/2012 convertito in Legge n. 122/2012.

Si fa seguito alle note della Direzione Centrale Rischi1 e alla nota prot. n. 6162 del 22/06/2012 della Scrivente per informare che la L. 122/2012 di conversione del D.L. 74/2012 ha modificato i termini di sospensione stabiliti originariamente dal decreto legge.

Ai sensi della citata legge di conversione2, il termine prescrizionale del diritto alle prestazioni assicurative relativo a soggetti che alla data del 20 maggio c.a. erano residenti, avevano sede operativa o esercitavano la propria attività lavorativa, produttiva o di funzione nei comuni interessati dal sisma è sospeso dal 20 maggio 2012 al 31 dicembre 2012 e riprende a decorrere dalla fine del periodo di sospensione. Ove il decorso abbia avuto inizio durante il periodo di sospensione, l'inizio stesso è differito alla fine del periodo.

La sospensione dei termini si applica anche agli istituti soggetti a termine di decadenza (ad es. revisione della rendita che ai sensi degli artt. 83 e 137 T.U. è soggetta a decadenza annuale).

È altresì sospesa dal 20 maggio 2012 al 31 dicembre 2012, per i soggetti che, alla data del 20 maggio 2012 operavano nei Comuni coinvolti dal sisma, l'applicazione delle sanzioni in materia di invio tardivo delle comunicazioni obbligatorie e degli adempimenti amministrativi.
Il termine sospeso per la notifica delle sanzioni e per il pagamento in misura ridotta riprenderà a decorrere dal 1° gennaio 2013.

Sono inoltre prorogati sino al 30 novembre 2012 gli adempimenti effettuati o a carico dei consulenti del lavoro e degli altri soggetti di cui alla L. n. 12/1979 che abbiano eletto domicilio prima del 20 maggio 2012 nei Comuni individuati dal citato decreto del 1° giugno, anche con riferimento agli adempimenti per conto di aziende e clienti non operanti nei territori colpiti dal sisma e, pertanto, anche l'applicazione delle relative sanzioni rimane sospesa fino alla predetta data.

Inoltre, si informa che il Decreto Legge n. 83/2012 convertito in Legge n. 134/20123, all'art. 67-septies4, ha stabilito che quanto sopra indicato si applica anche ai territori dei comuni di Ferrara e Mantova.

   

IL DIRETTORE CENTRALE
F.to (dott. Luigi Sorrentini)

   

Note:

1- Nota Prot. n. 4917 del 9/8/2012 e Nota Prot. n. 5333 del 14/9/2012.
2- Art. 6, co. 4, L.122/2012 di conversione del decreto legge 74/2012 pubblicata sulla G.U. n. 180 del 3/8/2012.
3- Decreto-legge n.83/2012 (Misure urgenti per la crescita del Paese) pubblicato in G.U. 147, S.O. n. 129/L del 26 giugno 2012), coordinato con la legge di conversione n.134/2012.
4- Art. 67-septies. - (Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 20 e del 29 maggio 2012). - 1. Il decreto-legge 6 giugno 2012, n. 74, recante interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici che hanno interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012, e l'articolo 10 del presente decreto si applicano anche ai territori dei comuni di Ferrara, Mantova, nonche', ove risulti l'esistenza del nesso causale tra i danni e gli indicati eventi sismici, dei comuni di Castel d'Ario, Commessaggio, Dosolo, Motteggiana, Pomponesco, Viadana, Adria, Bergantino, Castelnovo Bariano, Fiesso Umbertiano, Casalmaggiore, Casteldidone, Corte de' Frati, Piadena, San Daniele Po, Robecco d'Oglio, Argenta.

Ultimo aggiornamento: 13/12/2012


© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

Finanziamento del PON Governance 2014-2020 per la qualificazione dell'Inail come Polo Strategico Nazionale (PSN)