INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Istruzione operativa del 15 novembre 2010

Lavoro occasionale accessorio - Nuove funzionalità - Aggiornamento modelli di comunicazione preventiva e variazione dati, tabella dei codici di lavoro occasionale accessorio. Obbligo comunicazione preventiva a carico del committente.

Direzione Centrale Rischi
Ufficio Tariffe

Protocollo: INAIL.60010.15/11/2010.0008252                                 

ALLE STRUTTURE CENTRALI E TERRITORIALI                                   

Oggetto: Lavoro occasionale accessorio - Nuove funzionalità - Aggiornamento modelli di   comunicazione preventiva e variazione dati, tabella dei codici di lavoro occasionale accessorio. Obbligo comunicazione preventiva a carico del committente.

In relazione a quanto rappresentato:

  • con nota n 7969 del 4.11.2010 nell'ultimo capoverso in cui si fa rinvio all'obbligo per i committenti di lavoro occasionale accessorio di indicare nella comunicazione preventiva prestazioni di durata non maggiore di trenta giorni di calendario (date presunte di inizio e fine prestazione)
  • nonché con nota prot. n. 8181 del 10/11/2010, ove si precisa che "il periodo della prestazione per il quale viene effettuata la comunicazione preventiva non può essere superiore a trenta giorni. In tutti i casi in cui il periodo supera i trenta giorni, sarà necessario effettuare una nuova comunicazione preventiva allo scadere dei trenta,"

tenuto conto delle osservazioni fatte pervenire in merito da molti rappresentanti del mondo produttivo, si concorda sull'opportunità di elidere il limite temporale dei trenta giorni come sopra individuato - dovuto a mere esigenze connesse alla procedura informatica - e si precisa che la comunicazione che il committente deve effettuare prima dell'inizio della prestazione può ricomprendere l'intero arco temporale nel quale s'intende fare ricorso al lavoro accessorio del prestatore considerato, senza limitazioni a 30 giorni.

E' fatto salvo l'obbligo di comunicare all'INAIL le eventuali variazioni sopravvenute relativamente al periodo di lavoro effettivo, qualora lo stesso venga a cessare anticipatamente rispetto alla data originariamente indicata oppure abbia inizio in data successiva a quanto inizialmente comunicato.

In tal senso, verranno predisposte apposite implementazioni procedurali.   

                                                                                                                                                     

IL DIRETTORE CENTRALE
F.to Ing. Ester Rotoli

Ultimo aggiornamento: 06/11/2012


© 2024 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

PNRR 2021-2026 - Next Generation EU (DL 77/2021) - Progetto "Digitalizzazione dell'INAIL"


POC Legalità 2014-2020 - Progetto "Antifrode e Internal Audit"


PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 - Progetto "Qualificazione dell'INAIL come Polo Strategico Nazionale (PSN)"

Impostazioni cookie