INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

17/04/2024

L’Inail pluripremiato al Forum regionale Aiss della sicurezza sociale per l’Europa

Tra i riconoscimenti ottenuti dall’Istituto per le Buone pratiche, il certificato di merito per “Sport senza barriere”, il progetto di video narrazione sul reinserimento di persone con disabilità lavorativa. All’evento partecipa il commissario straordinario, Fabrizio D’Ascenzo

Immagine locandina
PORTO – Il Forum regionale Aiss della sicurezza sociale per l’Europa 2024 è in programma a Porto dal 16 al 18 aprile e riunisce i delegati degli istituti membri della regione e i rappresentanti di istituzioni governative e organizzazioni internazionali. L’evento è un’opportunità per condividere competenze e buone pratiche e trovare nuove strategie in grado di affrontare le sfide della sicurezza sociale. Al Forum partecipa il commissario straordinario dell’Inail, Fabrizio D’Ascenzo, che interviene come relatore alla tavola rotonda sul tema “Rafforzamento della sicurezza sociale attraverso la trasformazione istituzionale e l'innovazione”, in programma mercoledì 17 aprile.

D’Ascenzo: “La condivisione strumento fondamentale per migliorare l'attività istituzionale”. “La sinergia e la condivisione di competenze, sia a livello nazionale che internazionale, è fondamentale per l'Inail – ha dichiarato il commissario straordinario – al fine di mettere a disposizione il proprio know how ma anche per apprendere e migliorare l'attività istituzionale”. Durante il suo intervento, D’Ascenzo ha approfondito vari temi, tra i quali il ruolo dell'Istituto, la cui missione si è arricchita nel corso degli anni con un significativo ampliamento di compiti e funzioni, rendendolo un soggetto unico nel panorama delle istituzioni del welfare in Europa. Parlando di intelligenza artificiale, il commissario ha poi sottolineato come questa possa essere uno strumento utile, se ben gestito e sempre al servizio delle persone, per semplificare le procedure e facilitare l'accesso ai servizi e anche ai finanziamenti del bando Isi, messi a disposizione delle aziende che investono in prevenzione.

Il secondo contributo dell’Inail. Nel pomeriggio del 17 è previsto anche l’intervento di Liliana Frusteri, della Consulenza tecnica per la salute e sicurezza (Ctss), che presenta la buona pratica dal titolo “Supporto tecnico a progetti di reinserimento lavorativo di persone disabili a causa di infortuni sul lavoro e malattie professionali”, tra i progetti premiati nell’ambito del concorso Buone pratiche Aiss per l’Europa 2024. La presentazione è parte della sessione “Ritorno al lavoro: strategie riabilitative efficaci”, in programma alle 15.30.

All’Istituto sette riconoscimenti, tra cui quattro certificati di merito. Nel corso del Forum sono consegnati i premi del concorso Buone pratiche. Quattro le proposte progettuali dell’Inail alle quali la giuria internazionale ha assegnato il certificato di merito. La prima, a cura del Dipartimento medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale, è incentrata sul tema “Affrontare i rischi psicosociali nel settore sanitario: gli sviluppi della metodologia Inail per il rischio da stress lavoro-correlato per gli operatori sanitari”, mentre la seconda “Prevenzione e tutela della salute e dell'ambiente nei laboratori utilizzando metodi biotecnologici avanzati e innovativi” è stata realizzata dal Dipartimento innovazioni tecnologiche. Seguono i Sistemi di amministrazione e modello di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro. Guida operativa - settore artigianato: “Sgsl - sistema moda e meccanica” e “Mog - sistema casa” a cura della Ctss. Premiato, infine, “Sport senza barriere”, il progetto di video narrazione dedicato ai servizi di reinserimento sociale attraverso lo sport per persone con disabilità lavorativa della Direzione centrale pianificazione e comunicazione.

Tre i progetti che hanno ricevuto un attestato. Tra i riconoscimenti ottenuti dall’Inail anche tre attestati. Il primo è stato assegnato al progetto “Infortuni e rating di prevenzione: un indice per il sistema degli appalti pubblici” e il secondo al “Monitoraggio sistematico del tasso di infortuni sul lavoro delle aziende certificate SSL: un metodo per verificare l'efficacia delle politiche di prevenzione dell'Inail”, entrambi a cura della Ctss e della Consulenza statistico attuariale. Il terzo attestato, infine, è stato assegnato al progetto “Supporto tecnico a progetti di reinserimento lavorativo di persone disabili a causa di infortuni sul lavoro e malattie professionali”, della Ctss.


© 2024 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

PNRR 2021-2026 - Next Generation EU (DL 77/2021) - Progetto "Digitalizzazione dell'INAIL"


POC Legalità 2014-2020 - Progetto "Antifrode e Internal Audit"


PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 - Progetto "Qualificazione dell'INAIL come Polo Strategico Nazionale (PSN)"

Impostazioni cookie