INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

16/06/2021

Una nuova attività professionale nella stessa azienda: online la bella storia di Alessandro

Il quarto video della campagna di comunicazione “Con Inail, ricomincio dal mio lavoro” racconta il percorso di reinserimento di un verniciatore che, dopo un infortunio, è stato reintegrato con una nuova mansione nel settore amministrativo dell’impresa in cui lavorava da dieci anni

Le belle storie Inail - Alessandro Stifani
MILANO - Ricominciare dopo un tragico incidente è possibile. A raccontarsi, in un nuovo video pubblicato sul nostro portale, è Alessandro Stifani, verniciatore da più di dieci anni in un'azienda che si occupa della trasformazione e della lavorazione dei metalli. Nel 2016 subisce un grave infortunio sul lavoro: i suoi vestiti si impigliano nel rullo di un macchinario. Inail avvia per Alessandro un progetto di reinserimento lavorativo, pensato per gli assistiti vittime di un infortunio o di una malattia professionale.

“Non rispettare le norme di sicurezza è stato fatale”.  Così inizia il suo racconto. Per le gravi lesioni riportate, Alessandro non potrà più svolgere il ruolo di prima. L'azienda decide allora di reintegrarlo con una mansione amministrativa e per questo si rivolge all'Inail. “Fondamentale l'aiuto operativo e organizzativo dell'Inail per il reinserimento lavorativo del nostro dipendente. Avevamo già pensato di assegnare una mansione impiegatizia ad Alessandro, quindi - spiega Angelita Cannizzaro, responsabile del personale dell'azienda Origoni-Zanoletti Spa - abbiamo iniziato un percorso di formazione per la nuova mansione”. “L'equipe multidisciplinare della sede territoriale Inail di Milano nord est, ci ha aiutati sia da un punto di vista operativo, sia dal punto di vista organizzativo”.

Il progetto di reinserimento realizzato per Alessandro. “Alessandro - racconta Roberto Cilia, assistente sociale Inail - è stato trascinato dentro un rullo: il braccio destro e parte del piede, hanno subito menomazioni funzionali. Per questo non avrebbe più potuto fare il lavoro di verniciatura”. Il progetto di reinserimento lavorativo realizzato per Alessandro, come spiegato da Cilia, ha previsto due tipologie d’interventi: allestimento di una nuova postazione di lavoro, con l’acquisto di un computer, e interventi di formazione, con un corso di riqualificazione professionale per imparare l’informatica base e l’uso dei programmi aziendali.

“Felice di essere rimasto nella stessa azienda, anche se con un ruolo diverso”. “È stato molto importante continuare a lavorare nella stessa azienda – dice commosso Alessandro - anche perché avendo una famiglia, ripartire da capo sarebbe stato molto duro e anche trovare un impiego. Sicuramente da parte dell'azienda mi sono sentito molto apprezzato e l'aiuto dell'Inail è stato notevole per iniziare questo nuovo percorso”.
 

© 2018 INAIL - ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO - P. IVA 00968951004

Finanziamento del PON Governance 2014-2020 per la qualificazione dell'Inail come Polo Strategico Nazionale (PSN)