INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

INAIL - Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro

Eventi dannosi

I possibili eventi dannosi prodotti dall’energia elettrica sono di seguito sintetizzati:

  • innesco elettrico degli incendi: può esser causato da “sovracorrenti”, “contatti incerti”, “archi elettrici”, “dispersioni” e “correnti di guasto a terra”, effetti della “corrente di fulmine”;
  • folgorazione (anche detta elettrocuzione o shock elettrico): può esser causata da “contatti diretti”, “contatti indiretti”, “archi elettrici” per avvicinamento a parti in alta tensione, effetti della corrente di fulmine;
  • innesco elettrico di atmosfere esplosive;
  • altri effetti: tra i principali si possono richiamare gli effetti elettrodinamici causati dal passaggio di elevate correnti in conduttori contigui (ad esempio nei casi di cortocircuito in impianti di grossa potenza), o l’effetto di archi elettrici di elevata potenza non confinati. Ne possono derivare distacchi di ancoraggi e danneggiamenti meccanici di componenti e impianti, proiezioni di oggetti, sviluppo di sovrappressioni ed energia termica in grado di ferire o uccidere eventuali persone presenti.

Negli approfondimenti, si prenderanno in considerazione essenzialmente l’innesco elettrico degli incendi e la folgorazione. Gli effetti della corrente di fulmine saranno trattati in un approfondimento specifico.

La possibile formazione di atmosfere esplosive e il rischio relativo al loro innesco (oggetto del titolo XI del D.lgs 81/08) sono ben descritti e disciplinati dalla specifica normativa tecnica, come pure gli effetti elettrodinamici relativi ad elevate correnti di corto circuito e ad archi elettrici di elevata potenza. Tali fenomeni non saranno ulteriormente trattati in queste pagine.

Ultimo aggiornamento: 29/03/2019